STRUTTURA E CODICE ETICO



MoVimento 5 Stelle Alpignano

STRUTTURA E CODICE ETICO M5S ALPIGNANO

PREMESSA GENERALE
Il Meetup di Alpignano è un gruppo politico costituito da attivisti che mette il proprio tempo a
disposizione della cittadinanza per contribuire per quanto possibile al benessere ed allo sviluppo della comunità di cui fa parte.Come avviene in ogni comunità sono necessarie delle regole scritte che devono servire da guida e garanzia per tutti i componenti del gruppo sia come attivisti che come simpatizzanti nonché
premessa e sua accettazione da parte di chi ne voglia far parte.
La parola “Attivista” deve essere intesa quale persona particolarmente impegnata in iniziative ed
azioni, sempre nel rispetto delle leggi e regole democratiche, a creare consenso intorno alle idee
del M5S (in seguito Movimento) sia a livello locale che più in generale su tutto il territorio
nazionale. In ogni caso ogni componente del Movimento di Alpignano si impegna a dare il suo
contributo, in rapporto alle proprie possibilità.

Art. 1
STRUTTURA E CODICE ETICO
Il Meetup del M5S di Alpignano è strutturato secondo una organizzazione orizzontale con le seguenti figure:

  • COORDINATORE Coordinerà le attività all'interno del meetup e svolgerà il ruolo di supervisore sulle altre figure del gruppo.
  • TESORIERE Sarà l'incaricato della tenuta della cassa del gruppo avendo cura di tracciare entrate ed uscite e  rendicontandole almeno una volta ogni due mesi.
  • ATTIVISTA DEL TERRITORIO Si occuperà di tutta la documentazione inerente le necessità del Movimento quali ad esempio le pratiche per i permessi, materiale propagandistico, presentazione domande agli enti pubblici, ritiro permessi ecc.
  • PORTAVOCE/ADDETTO STAMPA Sarà colui che si interfaccierà con gli altri meetup, terrà i contatti con i gruppi regionali e parlamentari. Sarà l'unico a poter comunicare ufficialmente a mezzo stampa,radio,televisione, internet (facebook,twitter,e similari) . Ogni sua azione dovrà essere concordata nella prima riunione utile del Movimento , qualora però ciò non potesse avvenire per oggettivi motivi di tempo o altro impedimento egli potrà limitarsi a contattare il coordinatore e/o l'incaricato della comunicazione web per concordare l'azione ritenuta più opportuna, questi dovranno darne conoscenza agli altri non appena possibile.
  • ADDETTO COMUNICAZIONE WEB Avrà l'incarico di gestire il sito web, facebook, mailing list, e/o altro avendo cura di aggiornare tempestivamente tutte esse.
  • RELATORE Sarà l'attivista che redigerà i verbali delle sedute nei giorni successivi ad esse ed inviarli agli aventi diritto nonché concordare col coordinatore l'ordine del giorno della successiva riunione del gruppo.
  • MODERATORE Sarà colui che si occuperà durante una qualsiasi riunione ufficiale del gruppo di coordinare gli interventi facendo osservare le comuni regole di educazione e tempi del dibattito e facendo osservare l'ordine del giorno. Dopo avere esaurito i punti di discussione previsti potrà dare il via libera alla discussione di varie ed eventuali. Alla fine dichiarerà conclusa la riunione.
Art. 2
Tutti i ruoli di cui sopra dovranno essere approvati dagli attivisti mediante votazione palese per alzata di mano nella prima riunione utile. Ogni attivista può presentare la propria candidatura a ricoprire uno degli incarichi di cui sopra valutando la propria attitudine e disponibilità per svolgere al meglio l'incarico. Qualora non vi fossero candidature per una determinata figura si potrà in deroga e fino a nuova nomina avere un doppio incarico da parte di uno dei componenti le figure indicate. L'assemblea degli attivisti, su richiesta motivata di uno o più componenti ,potrà votare la decadenza dall'incarico di uno di essi e procedere qualora venisse approvata subito o in altra adunanza alla elezione del sostituto. La votazione sarà valida se saranno presenti il 50% più uno degli aventi diritto al voto in base all'elenco ufficiale degli attivisti pubblicato sul sito web, qualora ciò non si verificasse la votazione sarà rimandata alla riunione successiva dove sarà sufficiente il 50% più 1 dei presenti. 

Art.3
ATTIVISTA
a) Ogni attivista è tenuto a rispondere alla convocazione del meetup o della propria commissione di appartenenza.
b) la risposta alla convocazione potrà avvenire tramite mail, chat, o direttamente ad altro membro 
del gruppo qualora non possa avvenire con le prime due modalità.
c) Chi non dovesse rispondere per 4 volte consecutivamente alla propria convocazione, non partecipando neanche agli incontri, sarà dichiarato decaduto dal ruolo di attivista e passerà al ruolo di simpatizzante.
d) La dichiarazione di decadenza sarà messa all'Odg dal Coordinatore alla prima riunione successiva al verificarsi delle condizioni di cui al comma c); si procederà quindi alla sua ratifica con votazione per alzata di mano durante la riunione stessa esistendo il numero legale di presenti secondo quanto riportato nell'Art.2.
e) Come conseguenza di quanto riportato nel comma d) ad esso non saranno più inviati i verbali degli incontri e sarà cancellato dalla chat del gruppo.
f) Si potrà ritornare a far parte del gruppo Attivisti solo dopo avere fatto richiesta al coordinatore che lo comunicherà agli altri attivisti alla prima assemblea utile, la quale potrà approvare o respingere tale richiesta.
g) In caso di approvazione del reintegro l'attivista dovrà partecipare ad almeno tre riunioni consecutivamente per potere riceve nuovamente i verbali e essere reintegrato nella chat. 
h) La presenza alla riunione della propria commissione equivale a quella del meetup.

Art. 4
SIMPATIZZANTE
a) Ogni cittadino che voglia far parte del M5S Alpignano potrà contattare ogni componente di esso per avanzare la sua richiesta che la comunicherà al coordinatore.
b) Il coordinatore informerà gli altri attivisti alla prima assemblea utile; seguirà il dibattito per approvare o respingere tale richiesta mediante votazione valida secondo quanto previsto dall'Art.2.
c) L'assemblea degli attivisti ,riunitasi in numero legale e cioè il 50% + 1 degli aventi diritto, stabilirà tempi e modalità di integrazione del nuovo simpatizzante nel gruppo.
d) Il passaggio del nuovo simpatizzante ad “Attivista “ dovrà essere posto all'Odg dal coordinatore e ratificato dall'assemblea degli attivisti , previa richiesta dell'interessato all'assemblea stessa tramite e-mail indirizzata al coordinatore.
e) il nuovo attivista dovrà comunque partecipare ad almeno tre riunioni del meetup o commissione prima di poter ricevere i verbali della riunione ed essere inserito nella chat.

Art. 5
REGOLAMENTO COMPORTAMENTALE ED ETICO
a) Tutte le informazioni assunte da ogni attivista e/o simpatizzante purché non violino doveri di legge dovranno essere portate a conoscenza del meetup.
b) Ogni attivista e/o simpatizzante dovrà astenersi dal prendere decisioni o tenere comportamenti non attinenti al suo ruolo riconosciuto senza consultazione con altri membri del meetup e preferibilmente con il Coordinatore e/o rappresentati istituzionali del gruppo qualora esistenti (es. consiglieri comunali, regionali, parlamentari, ecc.).
c) I verbali delle riunioni sono da considerarsi documenti riservati, è dovere di ognuno custodirli ed impedire che siano messi a conoscenza di terzi senza averne informato il coordinatore.
d) Ogni Attivista o Simpatizzante dovrà evitare comportamenti e/od azioni contrari ai regolamenti tali da poter arrecare danni all'immagine del gruppo . Dovrà inoltre dare esempio di lealtà ed osservanza delle leggi e regolamenti sia locali che nazionali. Non potrà intraprendere azioni violente nei confronti di alcun appartenente al gruppo ne verso altri cittadini per motivi politici riconducibili al M5S.

Art. 6
PROVVEDIMENTI SANZIONATORI
Per violazione di quanto riportato nei precedenti articoli ogni attivista e/o simpatizzante potrà essere sottoposto a provvedimento disciplinare su proposta di ognuno dei componenti il meetup. Ogni procedimento disciplinare dovrà essere inserito nell'Odg e discusso nella prima assemblea utile. L'interessato potrà presentare una memoria scritta e/o essere sentito durante la riunione . Si procederà quindi alla votazione palese per stabilire quale sanzione applicare al caso in esame tra quelle sotto elencate:

a) Primo richiamo scritto, approvato dall'assemblea previa disamina dei fatti
b) Secondo richiamo scritto, al reiterarsi della stessa violazione o differente
c) Declassamento a simpatizzante se trattasi di attivista
d) Allontanamento dal gruppo
f) Per essere valida l'assemblea in questi casi dovrà avere almeno il 50% degli aventi diritto presenti. 

Nessun commento:

Posta un commento