mercoledì 19 febbraio 2020

LE NOSTRE PRESENZE IN CONSIGLIO COMUNALE E COMMISSIONI TECNICA E FINANZA.


La presenza in Consiglio Comunale è un atto doveroso verso l’istituzione che si rappresenta e di rispetto verso i cittadini che ci hanno eletto. Un ritmo di lavoro molto intenso, che ha impegnato a fondo i consiglieri comunali nell’azione di proposta e controllo.

E’ fondamentale il costante impegno a seguire il lavoro amministrativo e ad esserne parte attiva; la presenza alle sedute consiliari ed alle varie commissioni è una condizioni irrinunciabile dell’attività di chi decide di mettersi a servizio dei cittadini.

Per chi ama la politica, per chi ritiene che la politica sia un servizio da rendere alla propria città, è senza dubbio importante vivere i problemi, ma anche studiarne le soluzioni.

Questo esercizio non può limitarsi a dichiarazioni giornalistiche o al mero voto in aula. È necessaria una quotidiana e costante frequentazione della sede comunale, avere una interlocuzione con gli uffici, relazionarsi con i dirigenti, indirizzare l’amministrazione qualora ci si trovi in maggioranza o pungolarla e stigmatizzarla per la sue carenze quando si è alla opposizione. 

Di seguito riportiamo file estratto dal sito istituzionale del Comune ed a disposizione di ogni cittadino, dal quale si potrà evincere la partecipazione dei nostri Consiglieri pentastellati di cui il nostro gruppo esprime ampia soddisfazione nel valutare che gli stessi hanno presenziato a tutti i Consigli Comunali e commissioni comprese quelle senza numero legale, senza richiedere alcun permesso lavorativo (i consiglieri uscenti del M5S sono lavoratori dipendenti), evitando, pertanto, un maggior aggravio alle uscite cittadine. 


Presenze in Consiglio Comunale

Presenze in Commissione



venerdì 10 gennaio 2020

IL NOSTRO GRAZIE A COSIMO DI MAGGIO.


Nel prendere atto delle annunciate dimissioni dal MoVimento 5 Stelle Alpignano, un ringraziamento da parte del nostro meet up va a Cosimo Di Maggio, consigliere, del Consiglio Comunale decaduto a fine dicembre, ed Amico  che in questi anni ha contribuito in maniera tangibile, con determinazione e onestà intellettuale, al miglioramento del nostro Comune con una opposizione ferma e propositiva mettendo a disposizione le sue competenze con un approccio personale, non prettamente politico, ma proprio di un uomo desideroso di agire per il bene dei concittadini.

Abbiamo apprezzato e continueremo a stimare l’atteggiamento corretto e sopra la parti, che non ha mai mischiato l’appartenenza politica con lo svolgersi del  ruolo istituzionale che ha ricoperto.

Questa sua scelta conferma uno stile sobrio e rispettoso delle istituzioni, un passo indietro apprezzabile e non scontato, in un contesto politico nel quale mai nessuno sceglie spontaneamente le dimissioni.

venerdì 3 gennaio 2020

Cosimo Di Maggio - Si conclude il mio impegno politico con il M5S Alpignano.

Giugno 2016 - Sul palco di Piazza Caduti con il gruppo del M5S Alpignano

Giugno 2016 - Piazza Caduti gremita per il nostro evento conclusivo della campagna elettorale

Il 28 dicembre 2019 si è conclusa la mia attività come consigliere comunale e da oggi si conclude anche la mia avventura nel gruppo del M5S Alpignano.

Cominciata nel 2014, è stata un'esperienza straordinaria, che mi ha dato l'opportunità di conoscere persone eccezionali con cui condividere gli stessi ideali.

L'attività da consigliere comunale mi ha fatto crescere a livello civico e di responsabilità, un'esperienza che tutti i cittadini dovrebbero fare per comprendere la complessità della gestione pubblica.

Ho provato con umiltà e correttezza a svolgere la mia mansione e rendere maggiormente visibile l’impegno di tutti a migliorare questa Comunità; fare il consigliere è un ruolo importante, delicatissimo, è l'anello che unisce i cittadini con il Comune.

Ringrazio il M5S per avermi dato questa opportunità e rimane il mio riferimento da elettore.

Ringrazio in modo particolare il gruppo di Alpignano ed i Cittadini, i primi ad aver creduto nelle mie potenzialità e verso i quali resterò sempre in debito; ringrazio tutti coloro  che mi hanno accolto, ascoltato e che hanno interagito con me per il bene di tutti e che hanno fatto dell’umiltà e dello spirito collaborativo un’arma vincente, nonostante le diversità di vedute su alcuni temi.

Mi sento in dovere di ringraziare tutti i Dipendenti Comunali, il cui lavoro silenzioso e concreto è una vera risorsa per questa Comunità.

Infine ringrazio la mia compagna Elena e le mie figlie, per avermi sempre sostenuto ed aver accettato la mia assenza nei tanti momenti dedicati alla politica. 

Torno ad essere un semplice cittadino con la passione per la politica e l'interesse per il proprio territorio ed i progetti civici che ne nasceranno.