lunedì 30 dicembre 2019

Terzo commissariamento - La vecchia sinistra Alpignanese gongola.


Andrea Oliva - Sindaco di Alpignano
Una parte della politica alpignanese è precipitata a pratica usurante, dissipatrice di certezze nonché ad inconcludenza.

Lunedì 23 dicembre si è tenuto l'ultimo Consiglio Comunale dell'anno, ma anche l'ultimo di questa legislatura, in quanto parte dei Consiglieri di maggioranza Pierpaolo Barbiani, Cristina Bertello, Giacomo Bosio, Giulia Bruno, Gino Cipriano, Marina Mallen e separatamente Francesco Talarico, tutti membri dell'associazione culturale "Laboratorio delle idee", uniti a quattro componenti di minoranza Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci per Alpignano Democratica, Renato Mazza e Roberto Voerzio per Articolo Uno, hanno presentato le proprie dimissioni, facendo, di conseguenza, cadere l'attuale Amministrazione.

sabato 28 dicembre 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 23 DICEMBRE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


Lunedì 23 dicembre alle ore 18.00 presso la Sala “Peppino Impastato”, Movicentro di Via Boneschi 26,  si è tenuto il Consiglio Comunale.

Come avete potuto già prendere nota dai mezzi di informazione e considerate le avvisaglie che c’erano state antecedentemente al Consiglio Comunale, fulcro della riunione sono state le dimissioni di 7 consiglieri di maggioranza (Pierpaolo Barbiani, Giacomo Bosio, Gino Cipriano, Marina Mallen, Giulia Bruno, Cristina Bertello e Francesco Talarico che le ha date separatamente dagli altri) e 4 di minoranza (Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci di Alpignano Democratica, Roberto Voerzio e Renato Mazza di Articolo Uno), che hanno determinato la caduta automatica del Sindaco Andrea Oliva.

La Prefettura, che ora dovrà nominare un commissario, in attesa delle elezioni, è stata informata.

Differentemente dalla nostra consuetudine, di seguito esporremo le nostre votazioni relativamente i vari punti all’O.d.G. affinché possiate esserne a conoscenza, per dare successivamente spazio in altro post ad ulteriori nostre riflessioni a seguito caduta della Giunta Oliva.

venerdì 13 dicembre 2019

COMUNICATO STAMPA A SEGUITO ARTICOLO CINTURAOVEST


Leggiamo in questi giorni notizie giornalistiche e comunicati stampa dove si esprimono preoccupazioni circa la revoca delle deleghe ai due assessori Tamara Del Bel Belluz e Gianni Brignolo nonché la mozione di sfiducia al Sindaco Andrea Oliva che verrà depositata in Comune.  

Oggi a seguito di una pubblicazione sul giornale on line CinturaOvest abbiamo inviato al direttore della stessa la comunicazione di cui sotto riporta:

Egregio Direttore,

con riferimento all’articolo su CinturaOvest del 12 c.m. “Alpignano, mozione di sfiducia contro il Sindaco da 8 consiglieri di maggioranza e minoranza”, di suo scritto, dissentiamo da quanto riportato nel seguente trafiletto: “  … dei due consiglieri dei 5 Stelle (che teoricamente starebbero all’opposizione, ma di fatto hanno sempre dato un appoggio esterno ad Oliva, almeno prima che scegliesse di licenziare l’assessore Del Bel Belluz, vicina i grillini)”.