venerdì 2 agosto 2019

REGOLAMENTO DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO.


Non abbiamo desistito e dopo il Consiglio Comunale del 29 novembre u.s. in cui il Consigliere Giuseppe Del Vecchio lamentava la poca sensibilità e comunicazione verso la cittadinanza ed opposizioni su un argomento rilevante come la potatura e taglio alberi abbiamo depositato una bozza di Regolamento con la quale proponiamo all'Amministrazione l’avvio di un importante strumento di governo e tutela del verde urbano pubblico e privato ovvero l’istituzione di un piano, di un regolamento, di un censimento del verde.
Proprio come ribadito in medesimo contesto dal Consigliere Cosimo Di Maggio, il MoVimento 5 Stelle Alpignano è certo delle corrette motivazioni che hanno portato alla scelta impopolare di abbattere quasi 70 alberi, numero che in unica soluzione ha destato notevole scalpore, tanto quanto non è intenzione mettere in discussione le perizie tecniche espletate, ma ritiene fondamentale regolamentare con trasparenza e specificità la tutela del verde evitando in futuro potenziali danni al patrimonio arboreo pubblico, privato e mitigando ogni aggravio nel pieno rispetto del paesaggio, proprio perché oggi è presente un’Amministrazione sensibile alla tematica ambientale.

Come MoVimento 5 Stelle Alpignano riteniamo necessario unirci al coro di quei cittadini che hanno espresso perplessità rispetto al taglio generalizzato di alberi. 

Discreta la comunicazione dei “work in progress” e buona l’iniziativa di pubblicazione sul sito istituzionale, ma esigiamo il rispetto e la trasparenza verso tutti i cittadini affinché si possano comprendere con chiarezza quelle che sono le scelte comunali, le dovute motivazioni che obbligano l’abbattimento di alberi ed il piano di ripiantumazione.

Auspichiamo accoglimento favorevole alla nostra bozza a difesa del verde della nostra città, attraverso un piano serio e di assoluta trasparenza comunicativa soprattutto nei confronti dei cittadini.

Di seguito nostra missiva protocollata (cliccare sull'icona per il download)
Lettera accompagnamento 
"Regolamento del verde pubblico e privato"


Nessun commento:

Posta un commento