venerdì 30 agosto 2019

C.M. Torino - CONTRIBUTO PER I VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI ALPIGNANO.

Con decreto del Vicesindaco Marco Marocco, la Città Metropolitana di Torino ha stanziato € 200.000,00 quali contributi da erogare a favore dei Comuni che ospitano una sede di distaccamento dei Vigili del Fuoco.

Tra i beneficiari emerge con un contributo di € 5.000,00 anche la sede dei Vigili del Fuoco Volontari di Alpignano.

Non possiamo che esserne soddisfatti; la presenza dei vigili del fuoco volontari sul territorio alpignanese e la loro conoscenza approfondita delle zone dove operano sono un patrimonio unico e irrinunciabile per rispondere nel migliore dei modi alle emergenze. Sostenendo l’acquisto di nuove dotazioni e contribuendo alle spese di manutenzione ordinaria di impianti ed attrezzature si coopera a migliorare la qualità e la tempestività negli interventi di soccorso urgente, a salvaguardia dell’incolumità di tutti i cittadini.

Per maggiore approfondimento si rimanda al seguente link:

VILLA GOVEAN, QUALE DESTINO?


Villa Govean è una bella villa patrizia con annessa torre merlata ed un imponente parco di piante ornamentali in parte secolari, costruita nella seconda metà dell'ottocento da Felice Govean, fondatore e direttore della "Gazzetta del Popolo" con Giavan Battista Bottero. Per più di un decennio Govean si batté contro ogni forma di intolleranza politica e ideologica, incappò nelle maglie della censura austriaca, fu vittima del rigore gesuitico, soffrendo per questo motivo mesi di carcere. Sotto la sua guida la Gazzetta crebbe costantemente in popolarità tanto da diventare il primo tra i quotidiani italiani per numero di abbonamenti. Govean morì ad Alpignano il 10 marzo del 1898.

venerdì 23 agosto 2019

ABBANDONO RIFIUTI - COME CONTRASTARLO E GESTIRLO.

Il fenomeno dell’abbandono di rifiuti fuori dai cassonetti e sulle strade da parte di ignoti, si riscontra all'ordine del giorno nel nostro territorio, suscitando il disappunto e la riprovazione di cittadini e abitanti delle zone interessate.

Rifiuti ingombranti come elettrodomestici, vecchi materassi, materiale edile di scarto, ma anche sacchetti di pattume indifferenziato, plastica e organico, sono spesso il biglietto da visita in cui i cittadini si imbattono in discariche improvvisate ai cigli delle strade.

venerdì 2 agosto 2019

REGOLAMENTO DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO.


Non abbiamo desistito e dopo il Consiglio Comunale del 29 novembre u.s. in cui il Consigliere Giuseppe Del Vecchio lamentava la poca sensibilità e comunicazione verso la cittadinanza ed opposizioni su un argomento rilevante come la potatura e taglio alberi abbiamo depositato una bozza di Regolamento con la quale proponiamo all'Amministrazione l’avvio di un importante strumento di governo e tutela del verde urbano pubblico e privato ovvero l’istituzione di un piano, di un regolamento, di un censimento del verde.