mercoledì 3 ottobre 2018

CONSIGLIO COMUNALE DEL 2 OTTOBRE 2018 – RISPOSTE ALLE NOSTRE INTERROGAZIONI E VOTAZIONI


I nostri Consiglieri Comunali - Giuseppe Del Vecchio e Cosimo Di Maggio



INTERROGAZIONE: “MANUTENZIONE SCUOLA “A.TALLONE”.

RISPONDE L’ASSESSORE MAURIZIO MORRA DI CELLA: 

"la prossima settimana verranno deliberati i fondi per il ripristino e ristrutturazione delle parti della facciata della scuola “A.Tallone” che presentano le problematiche evidenziate. Gli attraversamenti pedonali verranno rifatti a fine mese corrente."

RIPRENDE LA PAROLA IL CONSIGLIERE GIUSEPPE DEL VECCHIO: 


"siamo lieti di apprendere che a breve partiranno i lavori per la ristrutturazione della facciata della scuola “A.Tallone”. Considerato, come comunicato dal personale tecnico comunale, che sistemare la facciata del plesso scolastico avrebbe comportato una spesa di circa 40 mila € mentre per i nuovi armadietti si è avuto un esborso di circa 20 mila €, sarebbe stato più ragionevole e razionale prevenire ed eliminare ogni evidente criticità prima di affrontare il progetto di scuola – college, posticipando ogni altra spesa ad un altro anno e nel mentre provvedere alla ristrutturazione della facciata."
Accogliamo comunque favorevolmente la Vostra risposta.


RISPONDE L’ASSESSORE MAURIZIO MORRA DI CELLA ED IL VICE SINDACO GIOVANNI BRIGNOLO: 

"stiamo pianificando le fasi da intraprendere per attuare il P.E.B.A. – Piano Eliminazione Barriere Architettoniche."

RIPRENDE LA PAROLA IL CONSIGLIERE GIUSEPPE DEL VECCHIO: 

"tutti devono poter circolare per le vie della città senza limitazione alcuna dovuta ad ostacoli che limitano gli spostamenti. L’adempiere al P.E.B.A. era nel nostro programma come nel vostro, nella sezione "in cantiere subito"; pertanto, ci fa piacere sapere che Vi state preoccupando della riqualificazione dei marciapiedi. A tal proposito, rendiamo noto che il M.I.T. ha pubblicato un bando – Prot. 6048 del 14.09.2018 – scadenza 31.10.2018, per il finanziamento a favore dei comuni per la realizzazione di attraversamenti semaforizzati adeguati alle esigenze dei non vedenti (Finanziamento a favore dei comuni per la realizzazione di attraversamenti adeguati alle esigenze dei non vedenti).
Ci auguriamo quanto prima, che vengano altresì intraprese le dovute azioni per risolvere ogni problematica al fine di rendere agevoli più tratti stradali e pedonali possibili."
Il consigliere Giuseppe Del Vecchio si ritiene soddisfatto del riscontro ricevuto.



RISPONDE L’ASSESSORE MAURIZIO MORRA DI CELLA: 

"il monitoraggio della viabilità si è regolarmente concluso. A seguito di questa analisi entro la fine dell’anno verrà modificata l’intersezione stradale, strutturati diversamente i marciapiedi e collocato uno spartitraffico centrale."

RIPRENDE LA PAROLA IL CONSIGLIERE GIUSEPPE DEL VECCHIO: 

"la nostra segnalazione è scaturita da un sondaggio con cui abbiamo voluto coinvolgere la cittadinanza che, tramite web e rimostranze dirette, ha più volte esposto al nostro gruppo perplessità sull’incrocio stradale, proposte e richiesto termini entro i quali sarebbe stata attuata un’azione definitiva. Il nostro intento era appunto capire quali fossero le vostre intenzioni, a fronte di verifiche eseguite."
Poiché questi lavori verranno eseguiti entro la fine dell'anno, ci riteniamo soddisfatti della risposta.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 02 OTTOBRE 2018

VOTAZIONI ALL'O.d.G DEL CONSIGLIO COMUNALE

4) APPROVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO ECONOMATO.

E' stata ufficializzata la figura dell'Economo comunale che su delega gestirà, spese minute od urgenti per le quali sia indispensabile il pagamento immediato, entro il limite massimo di € 250,00 per ciascuna operazione.
Oltre alla funzione contabile, l'Economo, avvalendosi anche della collaborazione di altri uffici comunali può provvedere, ad esempio, alla gestione parco automezzi comunale limitatamente alle tasse e alle assicurazioni a norma di legge, alla conservazione e distribuzione di stampati, cancelleria e materiale di minuto consumo, proventi derivanti da rimborsi di stampati e fotocopie.
Nell'eventualità che all'atto della chiusura periodica risultino delle differenze negative, accertata la responsabilità, si procederà al reintegro delle somme da parte del responsabile dell'ammanco, salvo, ed intrapresi eventuali provvedimenti disciplinari ove ne ricorrano gli estremi. In ogni caso saranno valutate le modalità dell'eventuale reintegro.
Per queste ragioni il nostro voto è stato Favorevole.
______________________________________________________

5) VARIAZIONE N.4 AL BILANCIO FINANZIARIO 2018-2020.

In questa variazione, oltre ad aver riscontrato maggiori entrate dovute  al recupero tributario ICI, è stata deliberata la somma integrativa di 59 mila euro da destinare ai plessi scolastici. Inoltre verrà  trasferita al Comune di Collegno la somma di 65 mila euro (26 mila da parte del Comune, 39 mila da parte della Regione) per la realizzazione del "Progetto ciclabili sicure".
Siamo soddisfatti di questa modifica perché gran parte delle risorse verranno canalizzate verso le nostre scuole.  Riconoscendo il buon lavoro fin qui portato avanti, restiamo coerenti con quanto votato in questi due anni, ritenendo che il Bilancio vada votato per la sua totalità e non solo nelle singole parti.

Per questa ragione, il nostro voto è stato di Astensione.
______________________________________________________

6) APPROVAZIONE DEL BILANCIO CONSOLIDATO PER L'ESERCIZIO 2017.

E' il secondo anno che viene svolta questa attività, che permette al Nostro comune di verificare i bilanci delle nostre partecipate.
Essendo questo il secondo anno, è stato anche possibile raffrontare il bilancio con l’esercizio passato e valutarne le variazioni sostanziali. Apprezziamo ed elogiamo il lavoro svolto dal Dott. Cangini, unendoci ai complimenti dei revisori contabili, considerato che l’attività di redazione bilancio è stata svolta senza il supporto alcuno di consulenti esterni.
Il nostro voto è stato Favorevole
______________________________________________________

7) APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI ALPIGNANO E IL CONSORZIO IRRIGUO E DI MIGLIORAMENTO FONDIARIO DELLA BEALERA DI RIVOLI.

La bealera di Rivoli è un canale irriguo del 1310, derivato dalla Dora Riparia, che partendo da S. Ambrogio giunge fino a Cascine Vica attraversando i comuni di S. Antonino, Avigliana, Buttigliera, Rosta ed Alpignano. Alcune zone del territorio comunale di Alpignano sono sprovviste di idonea rete di convogliamento delle acque meteoriche e, soprattutto, in occasione di copiose precipitazioni, è necessaria l’utilizzazione del canale consortile della bealera di Rivoli.
Il Consiglio Comunale di Torino dopo un lungo dibattito tecnico e politico (1883-1893), decise la costruzione di una rete fognaria a canalizzazione doppia: un condotto per le acque piovane ed uno per le acque di scarico e le deiezioni.
Ad Alpignano, invece, tra gli anni ‘70 e ‘90 a causa della grande speculazione edilizia in corso e della non lungimiranza delle Amministrazioni Comunali allora in carica, si concesse alle nuove costruzioni di canalizzare le acque meteoriche nella bealera, caricando e danneggiando sempre di più il corso d'acqua che nasceva come canale irriguo. Di conseguenza dal 2010, come Comune siamo stati costretti a stipulare una convenzione temporanea con il Consorzio Irriguo che quest’anno avrà una durata quinquennale al costo totale di 50.000,00 euro oltre i.v.a..
In commissione tecnica si è cercato di stipulare una convenzione migliore ma ritrovandoci presentata una bozza vincolata dal Consorzio e senza alternative di concorrenza, la soluzione sopra esposta è stata l’unica plausibile con maggiore aggravio delle casse comunali.
Alla luce di quanto sopra esposto, come Comune, ci siamo nuovamente impegnati ad alleggerire il carico delle acque meteoriche territoriali nel reticolo irriguo consortile con l’esecuzione di nuove fognature per le acque bianche. Confidiamo che l’attuale Amministrazione si impegni a gettare le basi per risolvere questa anomalia tutta Alpignanese; il Movimento 5 Stelle, come attenta opposizione vigilerà sull’operato.
Il nostro voto è stato Favorevole
______________________________________________________

8) TRASFERIMENTO DELLA "FIERA" AUTUNNALE DI SAN MARTINO.


E' intenzione dell'Amministrazione, secondo l’indirizzo regionale, promuovere, nell'ambito delle zone di insediamento commerciale urbano, le attività commerciali su area pubblica a completamento ed integrazione di quelle in sede fissa, riportando la fiera autunnale di San Martino presso la sede storica di piazza Caduti, con estensione nelle vie circostanti e nell’area presso la Chiesa di San Martino.
Il trasferimento è una prima tappa del progetto di rivalutazione che prevede la presenza di n. 79 stalli così distribuiti:
• n. 61 per attività di vendita da parte di operatori titolari di autorizzazione al commercio su area pubblica (“ambulanti”)
• n. 3 per attività di vendita da parte di imprenditori agricoli iscritti nel registro delle imprese di cui all'art. 8 della Legge 580/1993
• n. 4 per attività di promozione da parte di imprese iscritte al registro delle imprese presso la Camera di Commercio (espositori)
• n. 11 per attività di promozione da parte di associazioni.
In aggiunta alle categorie di operatori già presenti nell'area di via Val della Torre (commercianti su area pubblica, imprese agricole ed espositori), nell'area di piazza Caduti e vie circostanti - tratto
alberato di Viale Vittoria - sono stati individuati spazi che, pur di ridotte dimensioni obbligate dalla stessa conformazione dell’area con presenza di alberi ed arredo urbano, offrono alle associazioni l’occasione di promuovere le loro attività.
Per quest’ultima categoria, non disciplinata dal vigente regolamento della manifestazione, nelle more di una revisione generale di tale documento, si ritiene di proporre quale ultimo termine per l'adesione, il 15°giorno antecedente la fiera e quale titolo di priorità, nel caso le adesioni superassero il numero di spazi disponibili, l'esercizio dell'attività nel nostro territorio ed in secondo graduatoria l'ordine cronologico di presentazione; dopodiché l'assegnazione degli spazi alle associazioni sarà effettuata d'ufficio.

Abbiamo avuto occasione di condividere il progetto di riqualificazione delle "Fiere" presentato dall'Assessore Castelli, accettando l’invito a ritrovarci in tavoli tematici a discutere e proporre nuove idee per migliorare fiere e mercati, in particolare quello di Piazza 8 Marzo.
Il nostro voto è stato Favorevole

Nessun commento:

Posta un commento