giovedì 27 settembre 2018

Sospensione in via sperimentale dell'impianto semaforico all’incrocio tra via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio


Considerato l'elevato volume di traffico e le lecite rimostranze dei Cittadini, il M5S di Alpignano si è attivato per sollecitare l’Amministrazione Comunale ad una rapida definizione della criticità dell’incrocio tra Via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio.
Incrocio tra Via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio



Dal 30 aprile è stata modificata la viabilità, con sospensione dell’impianto semaforico e la predisposizione di una barriera spartitraffico “New Jersey”.
La situazione sta assumendo un elemento di rischio per adolescenti, mamme con passeggini, diversamente abili, anziani e ciclisti che intendono attraversare questo tratto in ambo i lati. In diverse occasioni ci è stato reso manifesto il profondo disagio e la sensazione di pericolo ed insicurezza provato dagli utenti nell’attraversamento della carreggiata stradale.

sabato 22 settembre 2018

Adeguamento ed integrazioni per la mobilità cittadina

Uno punto del nostro programma elettorale presentato nel 2016, fu il P.E.B.A., Piano Eliminazione Barriere Architettoniche.
Estratto dal Programma elettorale 2016/2021 del M5S Alpignano



Innanzitutto, che cosa sono le barriere architettoniche? Una barriera architettonica è un qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti o la fruizione di servizi, in particolar modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale.
Scale, gradini o rampe troppo ripide, rappresentano elementi architettonici in grado di limitare la mobilità delle persone.


lunedì 10 settembre 2018

"Scuola-College" A.Tallone - Una grande sfida, non solo didattica


Scuola Secondaria "A. Tallone"

Sabato 8 Settembre, è stato ufficialmente inaugurato il progetto "Scuola-College" nella Scuola Secondaria di primo grado “A. Tallone". 
Una bella novità per il nostro Comune che non può che renderci felici, considerando le difficoltà che le scuole Alpignanesi attraversano ormai da tempo immemorabile (vedi chiusura Scuola Primaria "A. Gramsci"). 
Con la "Scuola-College", non saranno più i docenti a dover cambiare aula alla fine delle loro lezioni, ma a spostarsi saranno gli alunni.
Infatti una delle novità, oltre agli armadietti colorati dove i ragazzi potranno posare zaini e libri (saranno abbastanza capienti?), saranno le aule dedicate alle varie materie come lettere, storie e geografia, matematica e scienze, inglese e francese.
Insomma, una bella sfida per insegnanti, alunni e perché no, anche per i genitori che insieme ai propri figli vivranno per la prima volta questa esperienza e che darà a tutti una grande opportunità di crescita.

Ma veniamo alle note dolenti.