lunedì 23 luglio 2018

Consiglio Comunale del 19 Luglio 2018 - Risposte alle nostre Interrogazioni


  • Prima interrogazione del Movimento 5 Stelle:
Situazione degli scarichi delle acque pluviali

IL consigliere Cosimo Di Maggio prende la parola:

"I chiusini siti nel territorio comunale risultano in alcuni punti completamente otturati e pieni di residui.
Lo stato di efficienza dell’apparato di scarico delle acqua pluviali influisce sui servizi collegati alla collettività, quali viabilità, transito, trasporto pubblico e privato, nonché sulle attività di soccorso e prevenzione.
Considerato che
Un singolo scarico mal funzionante innesca una reazione di collegamento con gli scarichi di prossimità, compromettendo il regolare deflusso anche nei restanti scarichi sia a monte che a valle
Si interroga il Sindaco e la Giunta
Se sono previsti interventi di manutenzione e controllo per la pulizia dei suddetti chiusini, sia sulla grande viabilità che sulle vie più interne."


Risponde l'Assessore Maurizio Morra di Cella:

"Anche da parte dell'amministrazione si è riscontrato che diversi scarichi sono intasati, purtroppo sono lavori di manutenzione ordinaria, anche se non è chiaro fin dove è compito del comune e dove della SMAT. Si è fatta un censimento di tutti i chiusini e il loro stato, abbiamo programmato gli interventi, aspettiamo solo di avere diponibilità di personale e fondi."

Riprende la parola il consigliere Cosimo Di Maggio:

"Capisco che negli ultimi anni le precipitazioni sono diventate sempre più violente e di portata eccezionale. Purtroppo molti chiusini sono totalmente otturati e tenere gli scarichi liberi consente un miglior deflusso dell'acqua. Faccio notare anche la situazione del sottopasso della stazione, che ad ogni pioggia un pò più intensa si allaga, impedendo l'attraversamento. Speriamo che con il nuovo sottopasso non si presentino più queste situazioni. Abbiamo fiducia che al più presto si cominci con questa programmazione di interventi."


Il consigliere Cosimo Di Maggio si dichiara soddisfatto della risposta ricevuta


  • Seconda interrogazione del Movimento 5 Stelle:
Situazione strade Comune di Alpignano

IL consigliere Cosimo Di Maggio prende la parola:

"Già nel marzo del 2017 era stata da noi presentata una interrogazione in cui domandava se erano stati previsti interventi sotto i 100 mila euro.
La situazione del manto stradale di questo ultimi anni è peggiorato anche a causa delle forti precipitazioni atmosferiche, diventate sempre più violente e pericolose.
Qualche piccolo intervento è stato fatto e anzi, siamo sicuri che altri se ne faranno con il passare del tempo.
Considerato che
Nelle ore di punta il traffico su ruote aumenta notevolmente fino a creare lunghe code che, complice anche il manto stradale sconnesso, limita notevolmente la circolazione.
Anche in assenza di traffico autostradale, nonostante le limitazioni di velocità, se non si presta la giusta attenzione, molte sono le buche che potrebbero causare danni alle proprie vetture, specialmente durante i temporali che oltre a limitare la visibilità, nascondono le buche, con buona pace di pneumatici e ammortizzatori.
Passato il periodo estivo, ci ritroveremo ad affrontare un nuovo inverno che peggiorerà ulteriormente il già deteriorato manto stradale, generando la “nascita” di nuove buche e limitando notevolmente percorsi come Via Mazzini, parte di Via Garibaldi, ma anche strade meno battute come ad esempio Via Don Murialdo.
Si interroga il Sindaco e la Giunta
Se c’è l’intenzione di fare una programmazione di interventi, con un investimento annuale superiore a quelli finora messi nel piano triennale dei lavori pubblici, tali da portare ad una situazione di normalità il manto stradale del nostro territorio."

Risponde l'Assessore Maurizio Morra di Cella:

"Il manto stradale si degrada nell'arco di qualche anno. Ci sono 56 km di strade da asfaltare nel nostro Comune, con costi elevatissimi.
Anche per le buche abbiamo fatto un censimento, abbiamo perfettamente idea dello stato delle strade. Stiamo preparando la programmazione degli interventi, con la speranza di riuscire ad ottenere finanziamenti da enti superiori e fondi nostri.
Inizieremo con piccoli interventi sperando in futuro di poterne fare sempre di più."

Riprende la parola il consigliere Cosimo Di Maggio:

"Vi sembrerà una interrogazione scontata, banale e ripetitiva. Siamo consapevoli della scarsa disponibilità di fondi utilizzabili che rimangono dai vincoli di bilancio, ma bisogna fare uno sforzo in più. Sono tante le lamentele che raccogliamo tra i cittadini di Alpignano, sullo stato delle strade e questo vi riportiamo. Bisogna fare un programma e attuarlo senza aspettare l'ultimo anno a ridosso delle elezioni."

Il consigliere Cosimo Di Maggio si dichiara soddisfatto della risposta ricevuta

Nessun commento:

Posta un commento