martedì 28 novembre 2017

Lettera di Dimissioni di Antonia Bagnato


Prima di tutto voglio ringraziare il gruppo del Movimento 5 Stelle di Alpignano che fin da subito ha dimostrato fiducia nei miei confronti, sostenendomi ed aiutandomi nel lavoro svolto.
In secondo luogo ringrazio i cittadini per l’importante opportunità che mi hanno dato, permettendomi di mettermi in gioco per il bene comune.
Oggi devo abbandonare troppo presto quest’avventura per problemi lavorativi. Purtroppo l’impossibilità di partecipare a commissioni e consigli comunali non mi permette di svolgere il mio incarico nella maniera migliore, rischiando di trascurare questo ruolo. Dunque preferisco passare il testimone a chi prenderà il mio posto, restando comunque sempre partecipe e disponibile per il gruppo e la cittadinanza tutta.
Da questa esperienza ho imparato che non serve sedersi fra quei banchi per essere utili al Paese. La politica la fa ognuno di noi tutti i giorni, aprendosi ad una cultura diversa, accettando il confronto, scegliendo dove conferire un rifiuto, insegnando ai propri figli principi di uguaglianza e giustizia.
Non è un partito che decide chi siamo, non sono i “Ministri” che decidono come rendere difficile la nostra quotidianità. Siamo solo Noi a scegliere se continuare a lamentarci, aspettando sulla sponda del fiume, oppure aprire gli occhi e compiere scelte consapevoli, mirate al miglioramento della nostra singola vita, che si ripercuoteranno poi su quella comunitaria.
Noi siamo lo Stato, Noi siamo l’Italia e se veramente siamo convinti sia così bella non deturpiamola, non maltrattiamola, amiamola come se fosse nostra. Io la amo molto e sono fiera di Essa. Da oggi non sono più consigliera, ma continuo ad essere italiana.

Antonia Bagnato

Nessun commento:

Posta un commento