venerdì 24 giugno 2016

GRAZIE ALPIGNANESI - E' STATO UN GRANDE RISULTATO!



Partiamo col ringraziare i cittadini Alpignanesi: 1846 uomini e donne che hanno riposto in noi la loro fiducia, e i 2794 del ballottaggio con circa 950 alpignanesi in più che hanno scelto il nostro programma e Cosimo Di Maggio come proprio sindaco. Non è bastato per vincere ma dal 2011 abbiamo triplicato i consensi a livello comunale, siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e partiamo da una consapevolezza: il lavoro paga. Seminare, occupandosi della propria città nonostante non si avesse rappresentanza politica in consiglio comunale, la presenza TUTTO L’ANNO con i nostri banchetti a dare un punto di riferimento politico tra la gente. Tutto questo ci da grande forza ed energia per affrontare il compito di rappresentanza e portavoce di quasi 2000 alpignanesi: ne sentiamo la responsabilità e cercheremo di fare sempre del nostro meglio, con i valori che ci contraddistinguono di trasparenza e partecipazione.

1 su 20
Il rammarico aumenta se si pensa al fattore che in Alpignano si sia verificato l’unico caso di ballottaggio perso per il M5S. Ma analizziamo la situazione politica Alpignanese e tutto ci sembrerà molto più chiaro (almeno per noi lo è). Alpignano dal dopoguerra fino a ieri è stata sempre una roccaforte “rossa”, che non ha avuto quel ricambio amministrativo che probabilmente ne avrebbe permesso una maggior crescita soprattutto negli “anni d’oro”. I candidati sindaco: A sfidare il sindaco uscente Gianni Da Ronco si sono presentati il “nostro” Cosimo Di Maggio, scelto a votazione unanime dagli attivisti del gruppo già nel luglio 2015. Alpignano SiCura scelse nel Dicembre 2015 Roberto Salvaia come candidato sindaco, incarico che rifiutò poco dopo, per ragioni personali e familiari, a favore di Andrea Oliva.
Destra e centro destra non pervenute (AN, FI, FLI, Lega Nord).
Il PD invece attraverso le primarie nel marzo 2016 si trovò di fronte ad un bivio: rinnovamento (o presunto tale) con Monica Ghirardi o continuità con Roberto Voerzio. Vinse il secondo, con risultati che si riveleranno determinanti anche per l’esito complessivo delle elezioni.
Cos’ha indicato il voto del primo turno del 05/06/2016 e del ballottaggio del 19/06/2016?
Ha vinto l’astensionismo col 42% di elettori (o meglio non elettori). Credevamo che il ponte del 2 Giugno unito all’impossibilità di votare il lunedì mattina, avesse avuto un peso determinante su questo triste risultato, ma i numeri del ballottaggio ancora più in flessione fanno riflettere (astensione al 50%).
La voglia di cambiamento rispetto ai partiti tradizionali, il grande lavoro sul territorio e la trasversalità della proposta politico/elettorale ha visto primeggiare le due liste civiche capeggiate da Andrea Oliva, composte da personalità importanti per il tessuto sociale alpignanese che siamo sicuri potranno dare un notevole contributo al rilancio della nostra cittadina (ce lo auguriamo e collaboreremo/vigileremo con questo obiettivo).
Volontà che si è ulteriormente palesata al ballottaggio attraverso il comunicato del Segretario del PD Alpignanese che indicava chiaramente di non votare il MoVimento 5 Stelle (testualmente “di non cedere agli appelli di falsa democrazia”), e con alcune associazioni di aggregazione politica che con mail diremmo insistenti (che hanno scomodato da Dante a Sansone e le sue imprese…) davano indicazioni di voto volte a fermare “l’ondata populista del M5S”. Indicazioni di voto che mostrano la scarsa considerazione verso il proprio elettore e che "spostano" pochi voti.
Alla faccia di chi dice e scrive che il voto al M5S è un voto di protesta e che racchiude tutti gli scontenti del governo centrale.
Conclusione: per noi è stato un grande risultato, abbiamo condotto una campagna elettorale sul territorio scrivendo insieme ai cittadini il nostro programma elettorale, organizzando serate tematiche e momenti di aggregazione che continueranno anche se la campagna elettorale è finita.
Quindi ora a mente fredda: onore e grande responsabilità ai vincitori, gli Alpignanesi sappiano che saremo un opposizione propositiva e costruttiva, renderemo partecipe la cittadinanza di tutte le decisioni che verranno prese all’interno delle istituzioni.
Saremo i vostri portavoce.

M5S Alpignano

Nessun commento:

Posta un commento