giovedì 13 dicembre 2018

Guardia Medica - Continuano i disagi per i cittadini.

INGRESSO GUARDIA MEDICA (foto della scorsa settimana)


Come organo di opposizione abbiamo presentato una nuova missiva all’Amministrazione Comunale affinché provvedesse a prendere celere contatto con i Responsabili Asl TO3 al fine di favorire l’accesso, delle utenze in difficoltà di salute, con la semplice collocazione di un campanello che avrebbe dovuto essere già posizionato a fronte di un’oculata progettazione prima dello spostamento.
Quanto sopra a seguito di una nostra lettera protocollata il 19 u.s., ovvero nell’immediata entrata in funzione del nuovo servizio di Guardia Medica.
Il cartello che viene posto all’ingresso con l’indicazione dei numeri da contattare, soluzione non certo idonea ad un’Azienda Ospedaliera che vanta approvato un bilancio consuntivo con un utile netto di 7,5 milioni di euro, circostanza che sbloccherà altrettanti preziosissimi investimenti, viene costantemente staccato da ignoti che sarebbe opportuno individuare, se possibile, con le telecamere di sorveglianza.
Rimaniamo fiduciosi che i nostri cittadini abbiano il dovuto riscontro a lieto fine.

Di seguito nostra lettera protocollata:
Spostamento Guardia medica - Lettera sollecito ASL

mercoledì 12 dicembre 2018

Scuola A.Tallone - Lavori di messa in sicurezza

PRIMA

DA OGGI

Negli ultimi mesi avevamo manifestato la nostra preoccupazione in merito allo stato di salute della scuola “A.Tallone”, di cui da circa due anni si era delimitata parte della zona perimetrale per davanzali mancanti o pericolanti, fili “elettrici” penzolanti, pareti scrostate; non proprio un bel biglietto da visita per una scuola che si pone l'obbiettivo ambizioso di diventare un esempio per i comuni limitrofi e che magari spera in nuove iscrizioni.

A tale riguardo Il MoVimento 5 Stelle di Alpignano aveva presentato in data 11 Settembre una interrogazione con risposta verbale.

Nel post CONSIGLIO COMUNALE DEL 2 OTTOBRE 2018 – RISPOSTE ALLE NOSTRE INTERROGAZIONI E VOTAZIONI la risposta ricevuta in Consiglio Comunale in merito alla manutenzione della Scuola "A.Tallone".

Ora grazie allo sforzo di tutti, la nostra, adesso, non è soltanto una scuola più accogliente per alunni e operatori scolastici, ma anche una scuola più sicura!!!

lunedì 10 dicembre 2018

Manifestazione No Tav 8 Dicembre 2018 - Silenzio dall'Amministrazione


In data 05 c.m. il MoVimento 5 Stelle di Alpignano ha protocollato una missiva con la quale si richiedeva l’uso del Gonfalone e della fascia tricolore, qualora il Signor Sindaco o un Suo delegato non avessero potuto partecipare alla manifestazione No Tav dell’ 8 dicembre.
La suddetta richiesta non è solo nata dal presupposto che il MoVimento 5 Stelle non è favorevole alla realizzazione dell’infrastruttura ma anche dal fatto che con delibera n. 40/2015 “Uscita dall’Osservatorio della Torino – Lione”, votata favorevolmente anche da Alpignano Sicura che allora era presente come opposizione di minoranza, si sanciva la posizione del Comune di Alpignano come Comune No Tav.

Estratto dal testo approvato con la Delibera 40/2015

CON RAMMARICO CONSTATIAMO CHE LA NOSTRA RICHIESTA È RIMASTA INEVASA, SENZA UN RISCONTRO POSITIVO O NEGATIVO.

Da regolamento Comunale il Gonfalone può essere collocato in occasione di manifestazioni e deve essere retto da uno o due agenti di Polizia Locale in alta uniforme ma in caso di riscontro positivo, per evitare un aggravio monetario alle casse comunali, avremmo chiesto una deroga al Sindaco secondo l’articolo 5 punto 5 dello stesso regolamento. La fascia tricolore invece può essere riservata ad un Consigliere delegato e, considerata appunto la delibera di cui sopra, sarebbe stata una buona scelta.
Estratto dal Regolamento Comunale per l'uso del Gonfalone e della fascia tricolore - Art.5 comma 5
Non è stata certamente lesa alcuna libertà di opinione e di espressione per cui ognuno ha facoltà di decidere come propriamente manifestare, ma è opportuno rimarcare come sia doveroso dare sempre un riscontro, qualunque esso sia, ad una semplice richiesta, riscontro che avremmo accolto con misura, qualunque fosse stato.

Purtroppo questa mancata risposta è dai noi recepita come una mancanza di coerenza con quanto anche sottoscritto da Alpignano Sicura di “confermare l’impegno nell’affiancare e sostenere l’opposizione popolare al progetto Torino – Lione”; per il bene della nostra città è stata chiesta obbiettività al nostro gruppo, e l'abbiamo sempre dimostrata, ma in questo caso l’attuale Giunta non ha dimostrato equità, serietà e costanza di pensiero.

Presenze durante la votazione

Voto favorevole del Consigliere Brignolo ing. Giovanni, della lista civica Alpignano Sicura

Recepiamo la lettera di riscontro pervenuta nel tardo pomeriggio del 07 c.m. alla nota del 04 dicembre del Comitato No Tav Alpignano.

Confidiamo nel prossimo futuro, di ricevere maggiore considerazione alle nostre richieste sostenendo sempre il principio della collaborazione, ma anche della buona creanza; ci auguriamo, altresì, che alla Conferenza metropolitana convocata per il 10 c.m. dalla Sindaca Appendino, il nostro Sindaco ribadisca il No Tav di Alpignano proprio come allora sottoscritto.

venerdì 30 novembre 2018

CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 NOVEMBRE 2018 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI

I nostri Consiglieri Comunali - Giuseppe Del Vecchio e Cosimo Di Maggio

Il Consiglio Comunale del 29 novembre è stato fondamentale per la nostra Alpignano e ricco di sostanza per l’entità di argomenti trattatati all’ O.d.G..
Il Sindaco Andrea Oliva inizialmente non ha potuto presenziare causa partecipazione ad un evento in Regione di interesse anche Alpignanese.
Dopo le consuete comunicazioni di inizio Consiglio circa le mancate presenze di alcuni esponenti d’opposizione, si è entrati nel vivo della convocazione assembleare con il primo punto all’ordine del giorno.




2) VARIANTE GENERALE AL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE 

Relaziona l’Assessore all’Urbanistica Tamara Del Bel Belluz che introduce il discorso lamentando ed evidenziando l’assenza di una parte dell’opposizione con cui sarebbe stato interessante e costruttivo intraprendere un confronto in merito a questa necessaria ed indispensabile stesura di variante al P.R.G.C., considerato che nel 2015 la precedente giunta aveva vantato di aver concluso con successo l’iter di elaborazione del Piano Regolatore ed aver definito ad Alpignano un vero e proprio strumento di pianificazione territoriale. Viene espresso un formale ringraziamento a tutti i funzionari regionali, agli addetti al settore ambiente della Regione Piemonte ed a tutti coloro che si sono adoperati alla compilazione di questa variante.

L’Assessore fa un excursus per far comprendere ai cittadini presenti come l’iter di redazione del piano regolatore abbia avuto inizio nel 2001 per concludersi nel 2015, anno in cui è stato presentato in Regione dalla Giunta Da Ronco, e con un ammontare dei costi di circa 720.000,00 €. L’istruttoria è terminata a giugno 2017 ma ad ottobre 2017 la Giunta del Sindaco Andrea Oliva si è trovata di fronte ad una relazione gravosa composta da 224 osservazioni avviate dalla Regione che, una volta  espletate le considerazioni sottoposte, ha consigliato di ripubblicare il P.R.G.C..

I precedenti professionisti incaricati della redazione del P.R.G.C. per rivedere i punti oggetto d’esame della Regione hanno presentato un preventivo di 60.000,00 € per 7 mesi di ulteriore lavoro ma mancando fiducia nel precedente studio tecnico, nonché liquidità a bilancio, si è valutato di affidare tramite bando, l’analisi del piano regolatore, in virtù dell’osservazioni regionali, ad altro operatore economico. La miglior offerta è arrivata dallo Studio di Architettura e Urbanistica - architetto Sorbo Maria, Corso Regio Parco 2 - 10153 Torino (TO), che si è impegnato a svolgere le attività in oggetto per un importo pari a € 37.968,84.

Il Presidente del Consiglio, Toni Pennisi, ripresa la parola, sospende il Consiglio Comunale affinché gli urbanisti, geologi ed architetti dello Studio tecnico incaricato, possano esporre la complessità del lavoro che si è dovuto necessariamente svolgere.

Con una video-proiezione di slide viene dettagliatamente esposto come il piano regolatore presentato dalla precedente giunta riporti seri errori di perimetrazione, richiami a norme di urbanistica ormai obsoleti, ambiguità, imprecisioni su elementi basilari.

A fine relazione il Presidente del Consiglio, fa riprendere regolarmente l’attività consiliare.

Il Consigliere del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Del Vecchio, osserva che come per il Palazzetto dello Sport di Via Migliarone, anche per il Piano Regolatore sia stato necessario mettere le mani nuovamente al portafoglio e correggere un lavoro che la Regione ha sostanzialmente e correttamente bocciato, nonostante nel 2015 il Sindaco Gianni Da Ronco l’avesse presentato con estremo entusiasmo.
Questo un estratto dell'intervento del Consigliere Giuseppe Del Vecchio:
"[...] Nel 2013 entrò in vigore la nuova normativa sul Piano Regolatore [...], la Regione diede la possibilità al Comune di scegliere se continuare ad andare avanti con la vecchia normativa o di aderire alla nuova. In questo caso si sarebbero potuti aprire dei tavoli di confronto con la Regione che avrebbero permesso di arrivare ad un documento finale, probabilmente, privo di osservazioni.
Invece si preferì continuare con la vecchia normativa. Risultato finale, 64 pagine di relazione e 224 osservazioni. Insomma, una sonora bocciatura da parte della Regione.[...] Nella politica locale come in quella nazionale, quelli che amano definirsi “esperti” hanno lasciato sulle spalle dei cittadini debiti, opere incompiute e quando concluse, incomplete o da rifare.
Se una parte politica di questo comune anziché fare opposizione sui social denigrando il lavoro di tutti, si fosse preoccupata, quando ne ha avuto l’opportunità, di lavorare per il bene comune, forse Alpignano non si troverebbe in questa situazione ed avremo noi tutti strade e scuole più sicure.
Invece oggi occorre fare un passo in avanti per recuperare anni di passi indietro
Questa è l’ennesima dimostrazione che la sinistra al Governo, a tutti i livelli, ha miseramente fallito."

Intervengono i Consiglieri di maggioranza Francesco Talarico, Tiziana Garreffa, Pierpaolo Barbiani, Cristina Bertello, Fabrizio Dosio tutti evidenziando i tempi ristretti in cui la Giunta ha dovuto operare per poter avere un piano regolatore privo di lacune ed inesattezze, rimarcando come le direttive di questa giunta siano precise e non certo volte verso le scelte precedenti ed esprimendo disappunto verso l’atteggiamento di alcuni membri del consiglio che non hanno avuto la decisione di “mettere la faccia” di fronte alla stesura di un piano regolatore non proprio oculata ma ricca di errori, norme obsolete, inesattezze che avrebbero con certezza creato problemi significativi per l’ambiguità e la possibilità interpretativa del P.R.G.C..Chiunque avrebbe potuto accorgersi, prima della presentazione in Regione, delle carenze in esso contenute evitando a questa giunta di dover reinvestire nuove risorse economiche ed umane per la redazione di un buon piano regolatore.

Il Sindaco Andrea Oliva che, concluso l’impegno in Regione che lo ha reso assente per la prima parte del Consiglio, si dimostra soddisfatto dell’intervento del Consigliere del MoVimento 5 Stelle Giuseppe Del Vecchio, in quanto ha reso evidente come “i precedenti disastri” abbiano condizionato e rallentato il lavoro dell’attuale giunta la quale ha dovuto revisionare ogni lavoro passato; chi si troverà a governare in futuro potrà farlo su basi più stabili rispetto quelle su cui la giunta attuale ha dovuto operare.

Conclude il Consigliere del MoVimento 5 Stelle, Cosimo Di Maggio, che rileva come una spesa di 720.000,00€ abbia prodotto 64 pagine di relazione per 224 osservazioni vanificando un lavoro durato anni e causando la necessità di dover rimettere mani al progetto e condividendo la scelta di Giunta di correggere l'attuale variante al piano regolatore in base alle osservazioni della Regione, senza intraprendere nuovamente l'iter di una nuova variante, che avrebbe significato dire altri anni di lavoro e costi aggiuntivi. Questa valutazione permetterà di dare ai cittadini Alpignanesi nell’arco di pochi mesi, un nuovo piano regolatore, strumento indispensabile per il futuro ambientale, urbanistico ed edilizio della nostra città.
Il MoVimento 5 Stelle condivide la scelta operativa dell’attuale Giunta, per cui il NOSTRO VOTO È STATO FAVOREVOLE.

3) NOMINA PER LA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO.

Illustra l’Assessore Tamara Del Bel Belluz, comunicando che si tratta di un organo eletto dal Consiglio Comunale e di cui si è preventivamente discusso e deciso all’interno delle commissioni tecniche valutando i curricula dei candidati che ne faranno parte.

Il Consigliere di Articolo 1 Roberto Voerzio lamenta che la decisione deve essere esclusivamente del Consiglio e non dell’Assessore in quanto lui medesimo non ha potuto partecipare, in qualità di osservatore, non facendo parte di alcuna commissione tecnica.

Il Presidente del Consiglio Toni Pennisi conferma che la scelta è stata espressione della commissione tecnica (formata da consiglieri di maggioranza e minoranza), regolarmente convocata anche su richiesta del Sig. Roberto Voerzio, per assistere alla relazione dei tecnici che hanno recepito e modificato il piano regolatore seguendo le osservazioni della Regione. Per motivi personali Voerzio stesso non ha potuto partecipare. Il Sig. Voerzio, infastidito, si alza e si allontana definitivamente dalla seduta consiliare.

Il Consigliere Francesco Talarico specifica che la scelta dei candidati è stata guidata dall’analisi dei requisiti personali emersi dai curricula e ribadisce come questa sia la seconda volta che il Consigliere Roberto Voerzio chieda la convocazione di una commissione tecnica a cui poi, come osservatore, non partecipa.

Il Consigliere del Movimento 5 Stelle, Cosimo Di Maggio  conferma, quale membro di minoranza della commissione tecnica, che la scelta dei tre professionisti, è stata fatta vagliando i curricula dei candidati e condividendone la scelta.

Il Sindaco Andrea Oliva avvalora che fare politica significa anche essere rappresentati ed avere fiducia. “Interessarsi è sempre apprezzabile anche se non si fa parte dei giochi”; altri consiglieri non necessariamente impegnati e membri della commissione tecnica hanno partecipato per giusto dovere di informazione.

LA NOSTRA VOTAZIONE È STATA FAVOREVOLE.

4) INTERROGAZIONI: non sono pervenute interrogazioni.

5) APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA CONSILIARE DEL 06 NOVEMBRE 2018: approvati.

6) VARIAZIONE N. 6 AL BILANCIO FINANZIARIO 2018 – 2020.

Relaziona il Dott. Cangini: si tratta di variazione di lieve entità la cui più sostanziosa, è rappresentata da 4.000,00 € che verranno destinati alla gestione di pre-selezione di personale per il reclutamento di nuovo personale comunale che avverrà presumibilmente a gennaio 2019.

Chiede la parola il Consigliere Movimento 5 Stelle Giuseppe Del Vecchio per esporre una considerazione riguardo la precedente variazione di bilancio votata favorevolmente dal M5S, che tra le varie voci riportava  la potatura e taglio alberi. Il Consigliere Del Vecchio lamenta la poca sensibilità e comunicazione verso la cittadinanza ed opposizioni su un argomento così rilevante.

Il Sindaco Andrea Oliva condivide che è necessaria una maggiore informazione descrivendo che l’abbattimento degli alberi non è stata certo una scelta politica ma una necessità dettata da una relazione, sullo stato di salute delle piante, redatta da un professionista e verso la quale un funzionario comunale è responsabile della sua attuazione. Gli alberi abbattuti, in relazione alla disponibilità  liquida delle casse comunali, verranno sostituiti da una nuova  opera di piantumazione.

Il Vice Sindaco Brignolo asserisce che l’abbattimento degli alberi è stato necessario e doveroso poiché la poca manutenzione ed incuria nel corso degli anni passati ha reso le piante fragili e pericolose per l’incolumità di ogni cittadino.

Il Consigliere Cosimo Di Maggio è certo delle corrette motivazioni che hanno portato alla scelta impopolare di abbattere quasi 70 alberi, numero che in unica soluzione ha destato notevole scalpore e ribadisce come sia fondamentale dare ai consiglieri di minoranza maggiori nozioni rispetto scelte di questa entità,  al fine di dare pronte e concrete risposte che la cittadinanza si aspetta e correttamente esige da chi ricopre cariche istituzionali. Ritiene inoltre fondamentale presentare un piano di ripiantumazione ogni volta si presenti la necessità di abbattimento piante.

Il NOSTRO VOTO ALLA VARIAZIONE DI BILANCIO E' STATO FAVOREVOLE.

lunedì 19 novembre 2018

Spostamento Guardia medica - Difficoltà di accesso al servizio




Come da comunicazione sul sito istituzionale del Comune di Alpignano, il servizio di Guardia Medica è stato spostato presso la RSA “Al Castello” in Via Collegno, 27. A tal riguardo ci sono giunte già le prime segnalazioni di disservizio, rimediabili certamente, ma che una buona progettazione, esecuzione e vigilanza lavori avrebbe potuto ovviare fin dal principio.
La segnalazione è ben semplice, ma impensabile per un servizio pubblico così importante: manca il campanello!!!

mercoledì 7 novembre 2018

CONSIGLIO COMUNALE DEL 6 NOVEMBRE 2018 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI

I nostri Consiglieri Comunali - Giuseppe Del Vecchio e Cosimo Di Maggio

CONSIGLIO COMUNALE DEL 6 NOVEMBRE 2018



E’ stato un Consiglio Comunale breve, ma meritevole di attenzione al quale il nostro gruppo a 5 Stelle ha preso parte, come sempre, con grande interesse e partecipazione.

4) ADEGUAMENTO DELLO STATUTO DELLA SOCIETA' PARTECIPATA "ZONA OVEST TORINO S.R.L." ALLE DISPOSIZIONI ANAC E CONSEGUENTE MODIFICA DELLA CONVENZIONE TRA GLI ENTI.

Dopo l’approvazione dei verbali della seduta consiliare del 02 ottobre, il Sindaco Andrea Oliva ha illustrato la variazione dello Statuto della società partecipata “Zona Ovest Torino S.r.l.” a cui il MOVIMENTO 5 STELLE ha votato favorevolmente

mercoledì 3 ottobre 2018

CONSIGLIO COMUNALE DEL 2 OTTOBRE 2018 – RISPOSTE ALLE NOSTRE INTERROGAZIONI E VOTAZIONI


I nostri Consiglieri Comunali - Giuseppe Del Vecchio e Cosimo Di Maggio



INTERROGAZIONE: “MANUTENZIONE SCUOLA “A.TALLONE”.

RISPONDE L’ASSESSORE MAURIZIO MORRA DI CELLA: 

"la prossima settimana verranno deliberati i fondi per il ripristino e ristrutturazione delle parti della facciata della scuola “A.Tallone” che presentano le problematiche evidenziate. Gli attraversamenti pedonali verranno rifatti a fine mese corrente."

RIPRENDE LA PAROLA IL CONSIGLIERE GIUSEPPE DEL VECCHIO: 

giovedì 27 settembre 2018

Sospensione in via sperimentale dell'impianto semaforico all’incrocio tra via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio


Considerato l'elevato volume di traffico e le lecite rimostranze dei Cittadini, il M5S di Alpignano si è attivato per sollecitare l’Amministrazione Comunale ad una rapida definizione della criticità dell’incrocio tra Via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio.
Incrocio tra Via Cavour e le vie San Gillio e I° Maggio



Dal 30 aprile è stata modificata la viabilità, con sospensione dell’impianto semaforico e la predisposizione di una barriera spartitraffico “New Jersey”.
La situazione sta assumendo un elemento di rischio per adolescenti, mamme con passeggini, diversamente abili, anziani e ciclisti che intendono attraversare questo tratto in ambo i lati. In diverse occasioni ci è stato reso manifesto il profondo disagio e la sensazione di pericolo ed insicurezza provato dagli utenti nell’attraversamento della carreggiata stradale.

sabato 22 settembre 2018

Adeguamento ed integrazioni per la mobilità cittadina

Uno punto del nostro programma elettorale presentato nel 2016, fu il P.E.B.A., Piano Eliminazione Barriere Architettoniche.
Estratto dal Programma elettorale 2016/2021 del M5S Alpignano



Innanzitutto, che cosa sono le barriere architettoniche? Una barriera architettonica è un qualunque elemento costruttivo che impedisce o limita gli spostamenti o la fruizione di servizi, in particolar modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale.
Scale, gradini o rampe troppo ripide, rappresentano elementi architettonici in grado di limitare la mobilità delle persone.


lunedì 10 settembre 2018

"Scuola-College" A.Tallone - Una grande sfida, non solo didattica


Scuola Secondaria "A. Tallone"

Sabato 8 Settembre, è stato ufficialmente inaugurato il progetto "Scuola-College" nella Scuola Secondaria di primo grado “A. Tallone". 
Una bella novità per il nostro Comune che non può che renderci felici, considerando le difficoltà che le scuole Alpignanesi attraversano ormai da tempo immemorabile (vedi chiusura Scuola Primaria "A. Gramsci"). 
Con la "Scuola-College", non saranno più i docenti a dover cambiare aula alla fine delle loro lezioni, ma a spostarsi saranno gli alunni.
Infatti una delle novità, oltre agli armadietti colorati dove i ragazzi potranno posare zaini e libri (saranno abbastanza capienti?), saranno le aule dedicate alle varie materie come lettere, storie e geografia, matematica e scienze, inglese e francese.
Insomma, una bella sfida per insegnanti, alunni e perché no, anche per i genitori che insieme ai propri figli vivranno per la prima volta questa esperienza e che darà a tutti una grande opportunità di crescita.

Ma veniamo alle note dolenti.

venerdì 17 agosto 2018

Qualche informazione sullo Stato di sicurezza dei Ponti Alpignanesi

Oggi abbiamo protocollato questa richiesta al Sindaco del nostro Comune.
Stato di sicurezza dei Ponti Alpignanesi

I recenti fatti di Genova in merito al crollo del “Ponte Morandi”, hanno scosso l’opinione pubblica sulla sicurezza di ponti e viadotti.
Molti cittadini Alpignanesi ci domandano in quale stato versino i due principali Ponti Alpignanesi.
Ci troviamo dunque nella difficile condizione di dover rispondere pur non essendo noi né ingegneri né architetti, ma politici alla prima esperienza; abbiamo quindi messo insieme informazioni, basando le nostre risposte su documentazioni raccolte durante la nostra attività politica.
Riportiamo quelle di nostra conoscenza:

Ponte vecchio

lunedì 23 luglio 2018

Consiglio Comunale del 19 Luglio 2018 - Risposte alle nostre Interrogazioni


  • Prima interrogazione del Movimento 5 Stelle:
Situazione degli scarichi delle acque pluviali

IL consigliere Cosimo Di Maggio prende la parola:

"I chiusini siti nel territorio comunale risultano in alcuni punti completamente otturati e pieni di residui.
Lo stato di efficienza dell’apparato di scarico delle acqua pluviali influisce sui servizi collegati alla collettività, quali viabilità, transito, trasporto pubblico e privato, nonché sulle attività di soccorso e prevenzione.
Considerato che
Un singolo scarico mal funzionante innesca una reazione di collegamento con gli scarichi di prossimità, compromettendo il regolare deflusso anche nei restanti scarichi sia a monte che a valle
Si interroga il Sindaco e la Giunta
Se sono previsti interventi di manutenzione e controllo per la pulizia dei suddetti chiusini, sia sulla grande viabilità che sulle vie più interne."

venerdì 20 luglio 2018

Assestamento generale al bilancio di previsione 2018 - Consiglio Comunale del 19 Luglio 2018


2 - COMUNICAZIONI 

Nessuna nostra comunicazione

3 - ASSESTAMENTO GENERALE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2018. VARIAZIONE N. 3 AL BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020.
4 - VERIFICA SUSSISTENZA EQUILIBRI DI BILANCIO 2018-2020 E RICOGNIZIONE SULLO STATO ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI DI CUI ALL'ART. 193 D.LGS. 267/2000

lunedì 16 luglio 2018

Interrogazioni per il Consiglio Comunale del 19 Luglio 2018

INTERROGAZIONE con risposta verbale.
Oggetto: Situazione strade Comune di Alpignano.


INTERROGAZIONE con risposta verbale.
Oggetto: Situazione degli scarichi delle acque pluviali.








lunedì 2 luglio 2018

Relazione finale chiusura PL - Consiglio Comunale del 26 Giugno 2018

Convocazione del Consiglio Comunale del 26/06/2018



2 - COMUNICAZIONI 
Durante il Consiglio Comunale, tenutosi martedì 26/06/2018, il nostro Consigliere Cosimo Di Maggio ha letto un comunicato, avente come oggetto "Special Olympics 2018 - Comunicazione in Consiglio Comunale ", in cui invitava tutto il Consiglio comunale a riconoscere un premio ai ragazzi Alpignanesi protagonisti dei giochi e al loro allenatore.

mercoledì 27 giugno 2018

Le dimissioni di Michele Coppola e la rinuncia di Francesco Di Girolamo

Michele Coppola e Francesco Di Girolamo
Ieri sera durante il Consiglio Comunale, Michele Coppola con una lettera indirizzata a tutto il Consiglio Comunale, ha voluto motivare le ragioni delle sue dimissioni e salutare tutti coloro che in lui hanno creduto e che con lui hanno collaborato in questi mesi.

Special Olympics 2018 - Comunicazione in Consiglio Comunale



Dal 4 al 9 Giugno si sono tenuti i Giochi Nazionali estivi di Montecatini Terme “Special Olympics 2018”.
Tra i tantissimi atleti in gara c'erano tre giovani Alpignanesi, Mirko, Nicolò e Vittoria, che si sono distinti nella specialità nuoto.
Tre ragazzi "speciali", che grazie al supporto del loro allenatore Prof. Marco Fiori (anche lui Alpignanese), sono tornati a casa con le medaglie appese al collo.
Ieri sera durante il Consiglio Comunale tramite il nostro Consigliere Cosimo Di Maggio, è stato letto un comunicato per evidenziare l'impresa sportiva dei ragazzi e dare risalto alla manifestazione.

mercoledì 20 giugno 2018

ASL Alpignano - Sopralluogo del Consigliere Regionale Davide Bono

SANITA’, BONO (M5S): “ALPIGNANO, IL POLIAMBULATORIO VENGA TRASFERITO AL MOVICENTRO RECUPERANDO I SERVIZI PERSI. L’AMMINISTRAZIONE DIA UN SEGNALE”

lunedì 28 maggio 2018

Rendiconto 2017 - mancano le azioni politiche richieste dalle minoranze - Consiglio Comunale del 24 Maggio 2018




4 - RENDICONTO DELLA GESTIONE PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2017- APPROVAZIONE

Il Consigliere Cosimo Di Maggio interviene in merito al punto 4 dell'ordine del giorno del Consiglio, dando le motivazioni del voto:

martedì 15 maggio 2018

Offerta Centri estivi alle famiglie Alpignanesi - Ancora nulla


Il 26 Aprile è stata deliberata la predisposizione di un avviso pubblico per la concessione gratuita di locali comunali (plessi scolastici Borello e Matteotti), per l'organizzazione e gestione dei centri estivi. Il Comune interverrà a favore delle famiglie attraverso l'assegnazione di un contributo settimanale, in relazione alle fasce ISEE, garantendo un apporto economico complessivo di € 16.000,00. Iniziativa lodevole a favore delle famiglie Alpignanesi, che con la chiusura delle scuole, sono costrette a rivolgersi a strutture, siano esse private o comunali, per lasciare i propri figli durante la giornata lavorativa.
Apprezziamo dunque l'iniziativa portata avanti dall'Amministrazione, purtroppo restiamo perplessi sulla tempistica.