mercoledì 19 febbraio 2020

LE NOSTRE PRESENZE IN CONSIGLIO COMUNALE E COMMISSIONI TECNICA E FINANZA.


La presenza in Consiglio Comunale è un atto doveroso verso l’istituzione che si rappresenta e di rispetto verso i cittadini che ci hanno eletto. Un ritmo di lavoro molto intenso, che ha impegnato a fondo i consiglieri comunali nell’azione di proposta e controllo.

E’ fondamentale il costante impegno a seguire il lavoro amministrativo e ad esserne parte attiva; la presenza alle sedute consiliari ed alle varie commissioni è una condizioni irrinunciabile dell’attività di chi decide di mettersi a servizio dei cittadini.

Per chi ama la politica, per chi ritiene che la politica sia un servizio da rendere alla propria città, è senza dubbio importante vivere i problemi, ma anche studiarne le soluzioni.

Questo esercizio non può limitarsi a dichiarazioni giornalistiche o al mero voto in aula. È necessaria una quotidiana e costante frequentazione della sede comunale, avere una interlocuzione con gli uffici, relazionarsi con i dirigenti, indirizzare l’amministrazione qualora ci si trovi in maggioranza o pungolarla e stigmatizzarla per la sue carenze quando si è alla opposizione. 

Di seguito riportiamo file estratto dal sito istituzionale del Comune ed a disposizione di ogni cittadino, dal quale si potrà evincere la partecipazione dei nostri Consiglieri pentastellati di cui il nostro gruppo esprime ampia soddisfazione nel valutare che gli stessi hanno presenziato a tutti i Consigli Comunali e commissioni comprese quelle senza numero legale, senza richiedere alcun permesso lavorativo (i consiglieri uscenti del M5S sono lavoratori dipendenti), evitando, pertanto, un maggior aggravio alle uscite cittadine. 


Presenze in Consiglio Comunale

Presenze in Commissione



venerdì 10 gennaio 2020

IL NOSTRO GRAZIE A COSIMO DI MAGGIO.


Nel prendere atto delle annunciate dimissioni dal MoVimento 5 Stelle Alpignano, un ringraziamento da parte del nostro meet up va a Cosimo Di Maggio, consigliere, del Consiglio Comunale decaduto a fine dicembre, ed Amico  che in questi anni ha contribuito in maniera tangibile, con determinazione e onestà intellettuale, al miglioramento del nostro Comune con una opposizione ferma e propositiva mettendo a disposizione le sue competenze con un approccio personale, non prettamente politico, ma proprio di un uomo desideroso di agire per il bene dei concittadini.

Abbiamo apprezzato e continueremo a stimare l’atteggiamento corretto e sopra la parti, che non ha mai mischiato l’appartenenza politica con lo svolgersi del  ruolo istituzionale che ha ricoperto.

Questa sua scelta conferma uno stile sobrio e rispettoso delle istituzioni, un passo indietro apprezzabile e non scontato, in un contesto politico nel quale mai nessuno sceglie spontaneamente le dimissioni.

venerdì 3 gennaio 2020

Cosimo Di Maggio - Si conclude il mio impegno politico con il M5S Alpignano.

Giugno 2016 - Sul palco di Piazza Caduti con il gruppo del M5S Alpignano

Giugno 2016 - Piazza Caduti gremita per il nostro evento conclusivo della campagna elettorale

Il 28 dicembre 2019 si è conclusa la mia attività come consigliere comunale e da oggi si conclude anche la mia avventura nel gruppo del M5S Alpignano.

Cominciata nel 2014, è stata un'esperienza straordinaria, che mi ha dato l'opportunità di conoscere persone eccezionali con cui condividere gli stessi ideali.

L'attività da consigliere comunale mi ha fatto crescere a livello civico e di responsabilità, un'esperienza che tutti i cittadini dovrebbero fare per comprendere la complessità della gestione pubblica.

Ho provato con umiltà e correttezza a svolgere la mia mansione e rendere maggiormente visibile l’impegno di tutti a migliorare questa Comunità; fare il consigliere è un ruolo importante, delicatissimo, è l'anello che unisce i cittadini con il Comune.

Ringrazio il M5S per avermi dato questa opportunità e rimane il mio riferimento da elettore.

Ringrazio in modo particolare il gruppo di Alpignano ed i Cittadini, i primi ad aver creduto nelle mie potenzialità e verso i quali resterò sempre in debito; ringrazio tutti coloro  che mi hanno accolto, ascoltato e che hanno interagito con me per il bene di tutti e che hanno fatto dell’umiltà e dello spirito collaborativo un’arma vincente, nonostante le diversità di vedute su alcuni temi.

Mi sento in dovere di ringraziare tutti i Dipendenti Comunali, il cui lavoro silenzioso e concreto è una vera risorsa per questa Comunità.

Infine ringrazio la mia compagna Elena e le mie figlie, per avermi sempre sostenuto ed aver accettato la mia assenza nei tanti momenti dedicati alla politica. 

Torno ad essere un semplice cittadino con la passione per la politica e l'interesse per il proprio territorio ed i progetti civici che ne nasceranno.

lunedì 30 dicembre 2019

Terzo commissariamento - La vecchia sinistra Alpignanese gongola.


Andrea Oliva - Sindaco di Alpignano
Una parte della politica alpignanese è precipitata a pratica usurante, dissipatrice di certezze nonché ad inconcludenza.

Lunedì 23 dicembre si è tenuto l'ultimo Consiglio Comunale dell'anno, ma anche l'ultimo di questa legislatura, in quanto parte dei Consiglieri di maggioranza Pierpaolo Barbiani, Cristina Bertello, Giacomo Bosio, Giulia Bruno, Gino Cipriano, Marina Mallen e separatamente Francesco Talarico, tutti membri dell'associazione culturale "Laboratorio delle idee", uniti a quattro componenti di minoranza Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci per Alpignano Democratica, Renato Mazza e Roberto Voerzio per Articolo Uno, hanno presentato le proprie dimissioni, facendo, di conseguenza, cadere l'attuale Amministrazione.

Diventa difficile comprendere una scelta, quale essa sia, che si compia per mero opportunismo da una parte, quella di una rediviva opposizione, o l'incapacità di una quota di maggioranza di mettere da parte i propri ego, dissapori e divergenze che ora accompagnano la realtà evidente di un commissariamento.

Partendo dal presupposto che l'azione portata avanti rientra tra le funzioni di ciascun Consigliere, colpisce la tempistica con la quale i medesimi si siano attivati; infatti, solo qualche giorno prima era stata avanzata al Sindaco Andrea Oliva, una mozione di sfiducia che avrebbe dovuto essere discussa al primo Consiglio Comunale di gennaio.
Al contrario, durante il Consiglio Comunale di lunedì 23 Dicembre, concluse le votazioni di cui ai punti dell'o.d.g., è stata data lettura delle comunicazioni di dimissione.
E' opportuno evidenziare che i suddetti Consiglieri avevano provato a dimettersi lunedì 16 dicembre non approvando così nemmeno il bilancio da loro stessi redatto; tentativo fallito malamente e pertanto rinviato al Consiglio Comunale del 23 c.m..

Tralasciando le dichiarazioni dei Consiglieri di maggioranza ed opposizione, colpiscono le parole del Sindaco Andrea Oliva in merito alla questione A.s.l. / Movicentro.

L'ex Assessore Giovanni Brignolo, a posteriori della decisione di consolidare il trasferimento dell'A.s.l. presso il Movicentro e firma del protocollo di intesa già valutato in Consiglio, con una email trasmessa alla Giunta, manifestava la sua contrarietà all'intesa, dichiarando la sua visione del Movicentro come sede di polo culturale e pertanto la sua posizione sarebbe stata quella di un trasferimento dell'A.s.l. anche fuori dal territorio Alpignanese.
Un atto per noi incomprensibile e di difficile spiegazione e accuratezza nei confronti delle fasce deboli ed anziani Alpignanesi, che dovrebbero in tal caso recarsi a Rivoli, Pianezza o Venaria per i più banali esami clinici come il prelievo del sangue.
E' inoltre doveroso ricordare che sulla questione A.s.l., a maggio 2018, Alpignano Democratica ed Articolo Uno, con un comunicato accusavano il Sindaco Andrea Oliva di non prendere posizione in merito nonché il Direttore Generale dell'A.s.l. TO3, Dott. Flavio Boraso, reo, secondo loro, di aver rilasciato solo comunicati stampa.
Altresì su proposta di questi due gruppi di minoranza, nell'estate 2018 venne proposta e svolta una raccolta di oltre 1.500 firme portata avanti da un comitato di cittadini e protocollata in Comune con la richiesta all'Amministrazione di intervenire per non perdere i servizi del poliambulatorio; nel mentre il Sindaco, già dal 2017, era in trattativa continua con l'Assessore alla Sanità Antonino Saitta. (Articolo Cintura Ovest).
Anche noi come M5S insieme ai nostri Consiglieri Regionali abbiamo contribuito, recandoci con il Dott. Davide Bono presso il Movicentro ed il poliambulatorio nonché proponendo lo spostamento di quest'ultimo al Movicentro, soluzione che sarà portata avanti anche dal Sindaco e dal Dott. Boraso (Articolo Cintura Ovest), grazie anche all'intervento di Francesca Frediani con un'interrogazione in Regione.

Profonde e gravi sono state, altresì, le parole dell’intervento del Presidente del Consiglio, Toni Pennisi in merito al "Castello Provana". << ...l'architetto Tamara Del Bel Belluz ha condotto ultimamente il tavolo di consultazione/concertazione con i missionari e con il Koelliker per la trattativa "Castello"..>>, non richiedendo mai la partecipazione di Pennisi che, considerata la sua posizione di Presidente del Consiglio, avrebbe dovuto essere informato e costantemente aggiornato per relazionare, a tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza, l'evolversi dei lavori (cosa si saranno detti in quelle riunioni che il Presidente del Consiglio comunale non poteva o doveva sentire?).

Detto questo, ci preme sapere invece perché i consiglieri di maggioranza che hanno firmato la mozione di sfiducia, non abbiano atteso il prossimo Consiglio comunale per affrontare seriamente e non con una pantomima la discussione e come giustificano tutta questa fretta di lasciare Alpignano commissariata per la terza volta in quindici anni.

Chiediamo anche spiegazione delle parole contenute nella loro mozione di sfiducia “Che l'operato del Sindaco Andrea Oliva si viene a caratterizzare sempre più per gravi inadempienze ai più elementari dettami di correttezza e trasparenza politico-amministrativa, in particolare verso il Consiglio Comunale e verso la stessa propria maggioranza, non comunicando né condividendo alcune decisioni anche importanti;” per cui quali sarebbero queste "gravi inadempienze" e soprattutto, in tal caso, perché non sono state denunciate nel momento in cui si sono manifestate.

Quesiti ai quali oggi nessuno intende rispondere, ma che, se avessimo atteso la discussione al Consiglio comunale di Gennaio, sarebbero stati obbligati a dare riscontro.

Chiediamo ai Consiglieri dei due gruppi di minoranza Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci per Alpignano Democratica, Renato Mazza e Roberto Voerzio per Articolo Uno perché NON abbiano lavorato al tavolo per decidere la migliore soluzione per i cittadini Alpignanesi in merito al Poliambulatorio A.s.l. insieme alla maggioranza, minoranza od altre forze politiche non presenti in Consiglio comunale, ma siano invece corsi a sostegno di quella parte di maggioranza, con cui NON hanno mai voluto collaborare per il bene della città, firmando con loro la mozione di sfiducia e trascinando tutti i cittadini Alpignanesi nel baratro del commissariamento.

Tutto questo potrebbe avere delle ricadute anche sul C.I.S.S.A., Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali, poiché, con il commissariamento del Comune di Alpignano, insieme a quello di Venaria, potrebbe diventare difficoltoso nominare il nuovo Consiglio di Amministrazione, con inevitabili ripercussioni sui servizi. Il commissariamento, infatti, avrà tra le sue conseguenze anche la perdita della presidenza, carica oggi ricoperta dal Sindaco Andrea Oliva.

In conclusione è fondamentale avere il coraggio di portare avanti le proprie scelte e non assumere comportamenti irresponsabili e dannosi o politiche del contrasto a tutto senza ipotesi alternative. Non c’è niente di peggio di un’Alpignano con enormi possibilità delusa da anni di politica che non ha mai saputo valorizzarne le aspettative ed ora per la terza volta in 15 anni commissariata, con conseguente malumori e disaffezione politica.

La governabilità è data dai numeri di un gruppo coeso, di un gruppo di persone che hanno come unico obiettivo quello di realizzare un progetto sulla città che i cittadini hanno scelto come proprio futuro, un futuro condiviso.

Il fallimento di un’amministrazione non è mai motivo di esaltazione, ma evidentemente qualcuno non aspettava altro, considerate le foto di consiglieri sorridenti e soddisfatti sugli scalini del Comune in attesa del  prossimo commissariamento (Articolo LaStampa).

Diversamente da loro, noi non abbiamo nulla da festeggiare e continueremo per la nostra strada augurandoci di non incontrare arrivisti o voltagabbana ma uomini e donne.

sabato 28 dicembre 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 23 DICEMBRE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


Lunedì 23 dicembre alle ore 18.00 presso la Sala “Peppino Impastato”, Movicentro di Via Boneschi 26,  si è tenuto il Consiglio Comunale.

Come avete potuto già prendere nota dai mezzi di informazione e considerate le avvisaglie che c’erano state antecedentemente al Consiglio Comunale, fulcro della riunione sono state le dimissioni di 7 consiglieri di maggioranza (Pierpaolo Barbiani, Giacomo Bosio, Gino Cipriano, Marina Mallen, Giulia Bruno, Cristina Bertello e Francesco Talarico che le ha date separatamente dagli altri) e 4 di minoranza (Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci di Alpignano Democratica, Roberto Voerzio e Renato Mazza di Articolo Uno), che hanno determinato la caduta automatica del Sindaco Andrea Oliva.

La Prefettura, che ora dovrà nominare un commissario, in attesa delle elezioni, è stata informata.

Differentemente dalla nostra consuetudine, di seguito esporremo le nostre votazioni relativamente i vari punti all’O.d.G. affinché possiate esserne a conoscenza, per dare successivamente spazio in altro post ad ulteriori nostre riflessioni a seguito caduta della Giunta Oliva.

INTERROGAZIONI.
Non sono state presentate interrogazioni per cui si è potuto procedere con gli altri punti all’ordine del giorno.

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA CONSILIARE DEL 14/11/2019.
Vengono approvati i verbali della seduta consiliare precedente.

RATIFICA VARIAZIONE N. 9 AL BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021 APPROVATA CON DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 176 del 28/11/2019 AI SENSI DELL'ART. 175, COMMA 4, DEL D.LGS. N.267/2000.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.07.2020 – 30.06.2025. APPROVAZIONE.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA TERZA SEDE FARMACEUTICA DI TITOLARITÀ COMUNALE TRAMITE PROCEDURA A EVIDENZA PUBBLICA.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

RICOGNIZIONE ANNUALE DELLE PARTECIPAZIONI POSSEDUTE ALLA DATA DEL 31/12/2018 EX ARTICOLO 20 DEL D.LGS. N. 175/2016.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

INDIVIDUAZIONE DEGLI ORGANISMI COLLEGIALI INDISPENSABILI PER LA REALIZZAZIONE DEI FINI ISTITUZIONALI DELL'ENTE PER L'ANNO 2020 (ART. 96 T.U.E.L.).
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

DETERMINAZIONE GETTONE DI PRESENZA PER LA PARTECIPAZIONE ALLE SEDUTE CONSILIARI E ALLE SEDUTE DELLE COMMISSIONI PREVISTE PER LEGGE - ANNO 2020
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

CONFERMA ALIQUOTE IMU PER L'ANNO 2020.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

LEGGE REGIONALE N. 15/89 E S.M.I. - FONDI PER IL CULTO - DETERMINAZIONE DELLA QUOTA PER GLI INVESTIMENTI RELATIVI AGLI EDIFICI DI CULTO PER L'ANNO 2020.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI ANNO 2020.
Il MoVimento 5 Stelle si è astenuto.

PROGRAMMA TRIENNALE DEI LAVORI PUBBLICI 2020-2022. ELENCO ANNUALE 2020 E PROGRAMMA BIENNALE 2020-2021 DI ACQUISTI FORNITURE E SERVIZI. APPROVAZIONE.
Il MoVimento 5 Stelle si è astenuto.

APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (DUP) 2020-2022.
Il MoVimento 5 Stelle si è astenuto.

APPROVAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022.
Il MoVimento 5 Stelle si è astenuto.

venerdì 13 dicembre 2019

COMUNICATO STAMPA A SEGUITO ARTICOLO CINTURAOVEST


Leggiamo in questi giorni notizie giornalistiche e comunicati stampa dove si esprimono preoccupazioni circa la revoca delle deleghe ai due assessori Tamara Del Bel Belluz e Gianni Brignolo nonché la mozione di sfiducia al Sindaco Andrea Oliva che verrà depositata in Comune.  

Oggi a seguito di una pubblicazione sul giornale on line CinturaOvest abbiamo inviato al direttore della stessa la comunicazione di cui sotto riporta:

Egregio Direttore,

con riferimento all’articolo su CinturaOvest del 12 c.m. “Alpignano, mozione di sfiducia contro il Sindaco da 8 consiglieri di maggioranza e minoranza”, di suo scritto, dissentiamo da quanto riportato nel seguente trafiletto: “  … dei due consiglieri dei 5 Stelle (che teoricamente starebbero all’opposizione, ma di fatto hanno sempre dato un appoggio esterno ad Oliva, almeno prima che scegliesse di licenziare l’assessore Del Bel Belluz, vicina i grillini)”.

Il Gruppo Consigliare del MoVimento 5 Stelle, rappresentato da Cosimo Di Maggio e Giuseppe Del Vecchio, ha avuto modo di leggere, con rammarico, e prende le dovute distanze da quanto pubblicato.

E’ un opinione giornalistica del tutto personale che mette in cattiva luce, forse volutamente, il nostro gruppo che ha caratteristiche e peculiarità proprie, ben distinte sia rispetto alla maggioranza che alle altre opposizioni. Lo abbiamo sempre dimostrato in consiglio svolgendo un’opposizione costruttiva critica e severa con qualunque gruppo consiliare, sia di maggioranza che di minoranza, nel momento in cui venivano fatte scelte contrarie all’interesse di Alpignano.

Abbiamo sempre analizzato le situazioni oggettivamente e appoggiato le istanze che ritenevamo corrette, a prescindere da chi le presentasse.

Non abbiamo mai appoggiato il Sindaco Andrea Oliva, non ne ha mai avuto bisogno, visto che la sua maggioranza è sempre stata coesa nelle votazioni in consiglio comunale, abbiamo semplicemente condiviso con tutta la maggioranza alcune scelte, come investire risorse nei plessi scolastici, votare favorevolmente alle variazioni di bilancio che impegnavano capitoli di spesa per la manutenzione stradale, per il sostegno alle famiglie in difficoltà, per l’abbattimento delle barriere architettoniche ed il trasporto di alunni con disabilità.

Riguardo l’Assessore Tamara Del Bel Belluz, non abbiamo mai letto  parole espresse a vicinanza o  stima del nostro gruppo, diversamente molte sono state le occasioni in cui siamo stati criticati. Per inciso, abbiamo sempre considerato l’Assessore, ora ex, Del Bel Belluz semplicemente un tecnico con cui, in sede di commissione consiliare, si sono discusse e condivise scelte che non avevano alcuna rilevanza politica.

Abbiamo sempre agito negli interessi della nostra città, senza mai esporci a giochi politici a cui molti sono avvezzi. Per noi contano le proposte costruttive; le persone vanno e vengono mentre le idee buone con i fatti rimangono.

Non cogliamo dunque il senso di questo riferimento che evidenzia elementi di seria riflessione sull’obiettività che dovrebbe avere qualunque testata giornalistica.

Alla luce di quanto sopra esposto, la invitiamo cortesemente a rettificare quanto riportato nel periodo sopra evidenziato.

Cordiali saluti.  

Di seguito alleghiamo copia:


martedì 26 novembre 2019

ALBO ASSOCIAZIONI, A QUANDO?


Alpignano vanta una buona tradizione di volontariato ed associazioni del territorio.
Ogni giorno molte persone svolgono la loro attività associativa, un contributo prezioso per tutta la collettività, ma spesso manca l'informazione e la conoscenza per orientarsi tra le numerose realtà che operano in Alpignano.

Ad oltre un mese dall'inaugurazione della Casa delle Associazioni all'ex opificio Cruto, il sito istituzionale non è stato aggiornato con l'elenco definitivo delle associazioni che ne fanno parte ed a cui gli alpignanesi potrebbero rivolgersi per ogni evenienza.

Confidiamo in un pronto riscontro da parte dell'Amministrazione.

Screenshot dell'attuale pagina del sito istituzionale dedicata all'elenco delle associazioni alpignanesi.


sabato 16 novembre 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 14 NOVEMBRE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


I nostri Consiglieri 5 Stelle - Cosimo Di Maggio e Giuseppe Del Vecchio.
Giovedì 14 novembre alle ore 18.00 presso la Sala “Peppino Impastato”, Movicentro di Via Boneschi 26,  si è tenuto il Consiglio Comunale.

INTERROGAZIONI.
Il MoVimento 5 Stelle Alpignano ha presentato tre interrogazioni consultabili al seguente link:

Riqualificazione Villa Govean: risponde il Vice Sindaco Giovanni Brignolo. E' interesse di tutte le Amministrazioni valorizzare il proprio patrimonio comunale. In questi anni abbiamo preferito investire sulle scuole Alpignanesi. Contestualmente non siamo rimasti fermi, ma stiamo seguendo tre filoni importanti. Uno attraverso un finanziamento pubblico (Regione, Stato...), un altro mediante un soggetto privato (ci sono anche delle proposte concrete) e in ultimo, una partnership  pubblico/privato.
Speriamo di riuscire a concretizzare qualcosa già nel 2020.
Risponde il Consigliere Giuseppe Del Vecchio, che, pur condividendo la scelta dell'Amministrazione di impegnare molte delle risorse comunali nella messa in sicurezza delle scuole presenti sul territorio Alpignanese, senza dimenticare la recente riapertura della scuola Gramsci, occorre impegnarsi per cercare di non abbandonare edifici comunali di rilevanza storico/culturale "...Siamo consci del fatto che reperire risorse non sia cosa semplice, ma siamo altrettanto consapevoli che occorra, nel limite del possibile, fare qualcosa di concreto per impedire l'abbandono e quindi il deperimento di edifici come appunto Villa Govean. Sapere che si stiano cercando soluzioni concrete, non può che farci piacere, sperando in una sua riqualificazione già nel 2020"
Il MoVimento 5 Stelle si ritiene soddisfatto della risposta.

Atti di vandalismo ed abbandono rifiuti: risponde il Sindaco Andrea Oliva. L’Amministrazione ha intrapreso un cammino importante. Il primo repressivo, con la collaborazione della Polizia locale e l’appoggio della Guardia di Finanza, grazie al quale sono stati denunciati diversi giovani per l’imbrattamento del Movicentro. Un secondo cammino riguarda l’azione formativa per cui i ragazzi della scuola media, guidati da un writer alpignanese, hanno appreso le tecniche del graffito inteso come espressione artistica volta al decoro urbano.
Relativamente l’abbandono dei rifiuti, il medesimo può essere distinto in due ambiti: privato ed industriale. Grazie all'ausilio di telecamere nascoste, ai fini di attività giudiziaria, sono stati individuati alcuni artefici. Si ricorda che per i privati sono previste sanzioni amministrative mentre per le attività industriali il reato è penale.
Nel prossimo bilancio è prevista l’ipotesi di attuazione di un sistema di videosorveglianza con l'installazione di varchi che monitoreranno le entrate ed uscite veicolari al fine di controllare le coperture assicurative e la regolarità di revisione, nonché l’individuazione di dieci siti a rischio abbandono rifiuti. Il Sindaco Andrea Oliva comunica che è notizia di giovedì 14 di un controllo di perquisizione sui pullman che portano i ragazzi alle scuole. Gli accertamenti hanno avuto una durata di quattro ore durante le quali sono state riscontrate attività illecite. È  importante che i giovani siano controllati e siano coscienti che Alpignano non è zona franca.
Relativamente i costi per il ripristino dei manufatti da poco collocati al Parco della Pace, i medesimi ammontano ad € 200,00 per l’acquisto dei materiali quali vernici, carta vetro, impregnante ed € 400,00 quale quantificazione economica di 24 ore dei nostri dipendenti comunali.
Conclude il Consigliere del MoVimento 5 Stelle, Giuseppe Del Vecchio, che si ritiene soddisfatto della risposta considerato anche l’onere dell’Amministrazione ad impegnare risorse, qualora il bilancio lo consenta, per una rete di videosorveglianza pubblica. 

Possibile inquinamento elettromagnetico Torre Telecom - Via Pianezza: risponde l'Assessore Maurizio Morra Di Cella che è venuto a conoscenza del fatto in data 22 ottobre 2019 a seguito di una segnalazione dei cittadini. Il 4 c.m. il Comune di Alpignano ha inoltrato comunicazione agli organi competenti quali A.s.l. ed Arpa Piemonte. Verranno, pertanto, eseguiti dei controlli a sorpresa ed appena si avranno dei riscontri verranno resi noti.
Il Consigliere del MoVimento 5 Stelle, Cosimo Di Maggio, rimarca che il Comune di Alpignano è dotato di apposito regolamento per “la localizzazione degli impianti per le reti di telefonia mobile e telecomunicazioni e di radiodiffusione sonora e televisiva” ed è necessario "minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici, attenendosi ai principi di: tutela della salute ..." nonchè porsi obiettivi come l'"organizzazione di modalità di informazione e coinvolgimento della cittadinanza".

Altresì importante è l'Art. 15 - Vigilanza e controllo per cui "Gli impianti presenti sul territorio comunale vengono sottoposti a controlli con cadenza  almeno  biennale,  effettuati  dall'A.R.P.A.  su  richiesta  dell'ufficio Ambiente comunale" e "Il  Comune garantisce l'accesso dei  dati  delle misure a tutti  i  cittadini,  su semplice richiesta."

Il MoVimento 5 Stelle si ritiene soddisfatto della risposta.

COMUNICAZIONI.
Il Consigliere di Alpignano Sicura, Cristina Bertello, dà lettura dell’intenzione al conferimento della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre, esprimendo piena solidarietà a seguito degli insulti e delle minacce che hanno spinto la Prefettura di Milano ad assegnare la scorta all'esponente politico di cui sopra.
Tutto il Consiglio comunale aderisce e sottoscrive la proposta che verrà in seguito portata in sede consigliare con specifica delibera. 
Il capogruppo del MoVimento 5 Stelle, Cosimo Di Maggio, esprime la propria solidarietà condannando qualsiasi forma di violenza.
Il MoVimento 5 Stelle in tal merito si è espresso favorevolmente.

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA CONSILIARE DEL 30 SETTEMBRE 2019.
Vengono approvati i verbali della seduta consigliare precedente.

APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE DI ADESIONE ALL’AREA DI COOPERAZIONE TERRITORIALE NORD-OVEST CON IL COMUNE DI COLLEGNO (ANNI 2020-2022) E DEL REGOLAMENTO PRESTITO DI SISTEMA E SERVIZI ACCESSORI SBAM (SISTEMA BIBLIOTECARIO AREA METROPOLITANA TORINESE).
Illustra l’Assessore Tamara Del Bel Belluz. È in scadenza la convenzione con lo S.B.A.M. - Sistema Bibliotecario Area Metropolitana – che è la rete delle biblioteche pubbliche dei Comuni limitrofi di Torino in grado di offrire l'accesso a quasi 1.700.000 documenti tra libri, giornali, cd, videocassette e dvd e propone informazioni, prestiti, consultazioni, prestiti tra biblioteche, navigazione internet, promozione della lettura, attività per bambini e adulti, mostre, conferenze. Quando ci s'iscrive in una biblioteca S.B.A.M., si possono utilizzare automaticamente i servizi di tutte le altre biblioteche appartenenti al sistema bibliotecario e farsi arrivare i libri, CD o DVD nella biblioteca più vicina a casa. Gli iscritti inoltre possono prenotare ed accedere a tutti i servizi direttamente on-line. Alpignano fa parte dell’area nord ovest con capofila Collegno. La conferma della nostra adesione ha un costo annuale di € 1.500,00 di abbonamento ed € 1.000,00 per la consegna libri, con due passaggi settimanali. Ai costi di cui sopra va aggiunto il contributo comunale di € 0,50 per ogni abitante, diretto all'acquisto di libri.
In merito l’argomento, il Consigliere del MoVimento 5 Stelle,  Giuseppe Del Vecchio, oltre a ritenere doveroso il mantenimento della convenzione, in riferimento alla comunicazione letta dalla Consigliera Cristina Bertello in merito la Senatrice Liliana Segre, rammenta che "… se noi tutti dedicassimo più tempo sui libri e meno sui social network, forse fenomeni come quelli accaduti alla Senatrice, difficilmente troverebbero ancora oggi terreno fertile".
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

DEFINIZIONE DELLA CESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE PREVISTA NELL’ACCORDO PRELIMINARE SOTTOSCRITTO TRA IL COMUNE DI ALPIGNANO E LA RETE FERROVIARIA ITALIA
S.P.A. (RFI) - APPROVAZIONE SCHEMA.
Relaziona il Vice Sindaco Giovanni Brignolo che non intende soffermarsi sugli aspetti tecnici ma rimarca alcuni punti di valenza politica. La maggioranza ha intenzionalmente deciso di mettere ordine nel patrimonio pubblico per poter lasciare a chi eventualmente subentrerà una situazione migliore rispetto a quella che è stata tramandata dalle giunte precedenti. È volontà di affrontare le situazioni è non traslarle alle amministrazioni successive. Questo accordo è fondamentale per lo spostamento del poliambulatorio Asl, la sede Vigili Urbani e del C.i.s.s.a. presso il Movicentro. Il costo di questa operazione con R.F.I. è valutato in € 50.000,00. Interviene il Sindaco Andrea Oliva per alcune precisazioni. Il Movicentro è situato su terreno parzialmente di proprietà comunale e per ¾ di proprietà R.F.I.. Fortunatamente prima di disporre l’accordo con l’A.s.l. ci si è accorti che era necessario formalizzare la cessione del diritto di superficie con R.F.I., che non era stato fatto in precedenza. Se fosse stato sottoscritto all'epoca le imposte sarebbero state nettamente inferiori (2% su un valore di 500.000,00 € e non 9% come ora). Il Sindaco puntualizza che si sta valutando un’azione di recupero del compenso al notaio precedentemente incaricato dalla scorsa Amministrazione per la predisposizione dell’atto di cessione, ma che non era stato svolto.
Interviene il Consigliere del MoVimento 5 Stelle, Cosimo Di Maggio, sottolineando la propria contrarietà circa la scelta politica che venne fatta a suo tempo per la costruzione di un Movicentro che finora ha richiesto un notevole dispendio di risorse economiche tra fondi regionali e compensazioni contabili, a fronte anche di irregolarità come l’uso di locali da parte del Comune di Alpignano, ma di proprietà R.F.I. senza esserci alla base una scrittura privata che andasse a definire modalità e tempistiche. A tal proposito Cosimo Di Maggio rammenta che tra 16 anni i ¾ dell’immobile torneranno proprietà R.F.I.
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole alla sottoscrizione dell’accordo.

DICHIARAZIONE EMERGENZA CLIMATICA E AMBIENTALE. APPROVAZIONE.
Relaziona l’Assessore Maurizio Morra di Cella. Con questa dichiarazione di emergenza climatica ed ambientale si vuol richiamare ad un comportamento più responsabile nei confronti del clima ed è opportuno ragionare su azioni concrete per rendere più ragionevole il nostro comportamento ai fini di un maggior rispetto dell’ambiente che ci circonda; “…come amministrazione vogliamo dare testimonianza di voler crescere in questa direzione”.
Prende la parola il nostro Consigliere Giuseppe Del Vecchio, il quale ricorda che questa è una sfida importante per il nostro Comune, ma che non può essere affrontata senza un intervento da parte del Governo centrale. Inoltre i cambiamenti climatici sono un problema che investono l'intero pianeta, dunque anche le altre nazioni dovranno fare la loro parte anche se ricorda che, tra i 20 paesi più inquinanti nel mondo, 18 sono in India, Pakistan e Bangladesh, dove la crescita economica ha inevitabilmente causato livelli di inquinamento tali da diventare un pericolo per la salute dei propri abitanti. Conclude che "...il cambiamento deve partire dal basso ed è quindi necessario modificare il nostro stile di vita. Uno stile di vita più consapevole e dunque più responsabile".
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

VARIAZIONE N. 8 AL BILANCIO FINANZIARIO 2019-2021.
Illustra l’Assessore Maria Luigia D’Abbene. Si tratta dell’ultima variazione di bilancio dell’anno ed è per lo più tecnica. Le note salienti riguardano un maggiore incasso relativo al recupero I.C.I. anno 2011, alla T.A.R.I. ed al contributo del 5x1000 di € 5.335,00 che verrà utilizzato in campo sociale. Maggiori risorse verranno impiegate come contribuzione ai Volontari VV.FF. per la manutenzione degli automezzi (contributo regionale), alla fornitura di libri di testo, al trasporto scolastico e all’AUDIDO. Poiché è previsto lo spostamento della sede della Polizia locale presso il Movicentro verranno destinate risorse per l’acquisto di nuovi arredi per gli uffici dei vigili urbani ed in prossimità delle festività natalizie l’Associazione Commercianti verrà sostenuta partecipando alle spese per le luminarie. E’ prevista la sostituzione di due personal computer della biblioteca comunale nonché la sostituzione dei listelli divelti di circa 80 panchine con precedenza a quelle dislocate nei parchi comunali.
Il Consigliere Giuseppe Del Vecchio intervenendo nella discussione evidenzia che, nella variazione n.8 di bilancio, non si rilevano grandi "manovre".
Anche in questo caso sono state destinate risorse per il sostegno alla disabilità (€ 5.440,00) oltre ad un contributo di € 900,00 per il progetto "Treno della Memoria".
Tra le voci più importanti troviamo un aumento sull'attività di recupero tributario I.C.I./ IMU e TARI di € 155.000,00.
"...Per queste ragioni riteniamo che non vi siano motivazioni valide per votare contro questa variazione di bilancio".
Il MoVimento 5 Stelle si è espresso con voto favorevole.

venerdì 8 novembre 2019

INTERROGAZIONI CONSIGLIO COMUNALE DEL 14/11/2019




Villa Govean è una bella villa patrizia con annessa torre merlata ed un imponente parco di piante ornamentali in parte secolari, costruita nella seconda metà dell'ottocento da Felice Govean, fondatore e direttore della "Gazzetta del Popolo" con Giovan Battista Bottero.

martedì 1 ottobre 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 SETTEMBRE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


Lunedì 30 settembre 2019 si è tenuto il secondo Consiglio Comunale.

INTERROGAZIONI.
E’ pervenuta un’unica interrogazione presentata dal gruppo di opposizione Art.1 a cui il Consigliere Roberto Voerzio si è dichiarato non soddisfatto.

COMUNICAZIONI.
Il Presidente del Consiglio Comunale, Toni Pennisi, da lettura sulle assenze giustificate di alcuni membri del Consiglio quali Marina Mallen, Alpignano Sicura, Giulia Bruno, Siamo Alpignano, Gianni Da Ronco e Leonardo Tucci, Alpignano Democratica e Roberto Mazza di Articolo Uno. 

mercoledì 18 settembre 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 SETTEMBRE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


Martedì 17 settembre 2019 si è tenuto il primo Consiglio Comunale post ferie estive.

INTERROGAZIONI.
Non sono state presentate interrogazioni.

COMUNICAZIONI.
Il Presidente del Consiglio Comunale, Tony Pennisi, da lettura sulle assenze giustificate di alcuni membri del Consiglio ed alcune variazioni interne le forze politiche di maggioranza. 
Il Segretario Comunale, Dott.ssa Ilaria Gavaini, assente per motivi di salute, verrà sostituita dal proprio vice.

APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA CONSILIARE DEL 9/07/2019.
Vengono approvati i verbali della seduta consigliare precedente.

venerdì 30 agosto 2019

C.M. Torino - CONTRIBUTO PER I VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI DI ALPIGNANO.

Con decreto del Vicesindaco Marco Marocco, la Città Metropolitana di Torino ha stanziato € 200.000,00 quali contributi da erogare a favore dei Comuni che ospitano una sede di distaccamento dei Vigili del Fuoco.

Tra i beneficiari emerge con un contributo di € 5.000,00 anche la sede dei Vigili del Fuoco Volontari di Alpignano.

Non possiamo che esserne soddisfatti; la presenza dei vigili del fuoco volontari sul territorio alpignanese e la loro conoscenza approfondita delle zone dove operano sono un patrimonio unico e irrinunciabile per rispondere nel migliore dei modi alle emergenze. Sostenendo l’acquisto di nuove dotazioni e contribuendo alle spese di manutenzione ordinaria di impianti ed attrezzature si coopera a migliorare la qualità e la tempestività negli interventi di soccorso urgente, a salvaguardia dell’incolumità di tutti i cittadini.

Per maggiore approfondimento si rimanda al seguente link:

VILLA GOVEAN, QUALE DESTINO?


Villa Govean è una bella villa patrizia con annessa torre merlata ed un imponente parco di piante ornamentali in parte secolari, costruita nella seconda metà dell'ottocento da Felice Govean, fondatore e direttore della "Gazzetta del Popolo" con Giavan Battista Bottero. Per più di un decennio Govean si batté contro ogni forma di intolleranza politica e ideologica, incappò nelle maglie della censura austriaca, fu vittima del rigore gesuitico, soffrendo per questo motivo mesi di carcere. Sotto la sua guida la Gazzetta crebbe costantemente in popolarità tanto da diventare il primo tra i quotidiani italiani per numero di abbonamenti. Govean morì ad Alpignano il 10 marzo del 1898.

venerdì 23 agosto 2019

ABBANDONO RIFIUTI - COME CONTRASTARLO E GESTIRLO.

Il fenomeno dell’abbandono di rifiuti fuori dai cassonetti e sulle strade da parte di ignoti, si riscontra all'ordine del giorno nel nostro territorio, suscitando il disappunto e la riprovazione di cittadini e abitanti delle zone interessate.

Rifiuti ingombranti come elettrodomestici, vecchi materassi, materiale edile di scarto, ma anche sacchetti di pattume indifferenziato, plastica e organico, sono spesso il biglietto da visita in cui i cittadini si imbattono in discariche improvvisate ai cigli delle strade.

venerdì 2 agosto 2019

REGOLAMENTO DEL VERDE PUBBLICO E PRIVATO.


Non abbiamo desistito e dopo il Consiglio Comunale del 29 novembre u.s. in cui il Consigliere Giuseppe Del Vecchio lamentava la poca sensibilità e comunicazione verso la cittadinanza ed opposizioni su un argomento rilevante come la potatura e taglio alberi abbiamo depositato una bozza di Regolamento con la quale proponiamo all'Amministrazione l’avvio di un importante strumento di governo e tutela del verde urbano pubblico e privato ovvero l’istituzione di un piano, di un regolamento, di un censimento del verde.

giovedì 11 luglio 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 09 LUGLIO 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.


INTERROGAZIONI.
Il MoVimento 5 Stelle ha presentato tre interrogazioni consultabili al seguente link: 

Degrado campi sportivi Borello, Montanaro, ex palestra Turati siti in zona Campagnola: risponde il Vice Sindaco Giovanni Brignolo. L’attuale Giunta, rispetto le Amministrazioni che l’hanno preceduta, ha realizzato la scelta politica per cui è opportuno prima reperire la liquidità attingendo risorse a bandi o fondi propri per rifunzionalizzare il bene con un progetto scelto dal Comune e consegnare il medesimo a norma e nello giuste condizioni che ne consentano un corretto utilizzo da parte di chi si proporrà di gestirlo dietro versamento ad esempio di un canone. Purtroppo fino ad ora le priorità sono state altre e la mancanza di liquidità non ha permesso di affrontare la situazione sollevata dal MoVimento 5 Stelle Alpignano.
Cosimo Di Maggio, Consigliere del MoVimento 5 Stelle, condivide l’intenzione dell’Amministrazione di provvedere a proprie spese alla ricollocazione dei beni ma invita la medesima ad accelerare i tempi per non rendere ancora più fatiscenti e quindi insanabili gli immobili in questione. A febbraio c.a. c’è stata la possibilità, estesa fino al 05 dicembre, di presentare istanza, presso l’Istituto per il Credito Sportivo per accedere a contributi, cofinanziamento di mutui, agevolazioni sui tassi di interesse, che potrebbe essere valida per ripristinare l’area sportiva. In ultimo arriveranno ulteriori fondi dal governo ai Comuni, tramite la norma Fraccaro. Il MoVimento 5 Stelle si ritiene soddisfatto della risposta. 

giovedì 4 luglio 2019

INTERROGAZIONI CONSIGLIO COMUNALE DEL 09/07/2019.


La situazione odierna delle strutture sportive comunali Borello, Montanaro ed ex palestra Turati, che tutti gli Alpignanesi hanno sotto i loro occhi, è desolante e sconsolante. 
Tutto abbandonato da anni, degrado, incuria ed erba altissima.

mercoledì 29 maggio 2019

Elezioni 2019 - COMUNICATO UFFICIALE



Non è l’esito che volevamo, non è il risultato per il quale abbiamo lavorato tanto duramente. Spiace non aver raggiunto i traguardi prefissati per le elezioni europee e regionali, per i valori che abbiamo sempre sostenuto ed un momento di auto analisi è fondamentale per una ripartenza virtuosa.

Non conta il risultato, ma come noi approfittiamo di questo sbandamento per ricavarne un’opportunità per sentire il polso del nostro stato di salute e compiere un esame di coscienza.

giovedì 2 maggio 2019

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 APRILE 2019 - VOTAZIONI E CONSIDERAZIONI.

I NOSTRI CONSIGLIERI 5 STELLE COSIMO DI MAGGIO E GIUSEPPE DEL VECCHIO
INTERROGAZIONI.
Il MoVimento 5 Stelle ha presentato tre interrogazioni consultabili al seguente link:
http://www.alpignano5stelle.it/2019/04/interrogazioni-consiglio-comunale-del.html

Toni Pennisi, Presidente del Consiglio Comunale, chiede, causa lieve ritardo dell’Assessore Germana Castelli di procedere con la discussione delle interrogazioni non rispettando l’ordine di protocollo delle medesime.

mercoledì 24 aprile 2019

INTERROGAZIONI CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 APRILE 2019.


L’abbandono abusivo di rifiuti sulle strade è una deprecabile abitudine, purtroppo diffusa anche sul nostro territorio, che causa un grave degrado ambientale nonché disagio per la popolazione.
Un odioso malcostume alla base del quale c’è una sconcertante mancanza di senso civico e di rispetto del territorio.
In data 23 Marzo il MoVimento 5 Stelle Alpignano ha svolto un sopralluogo in Via Almese, in territorio comunale, fino al confine con Caselette  ed ha presentato all'Amministrazione un'interrogazione da inserire all'ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale.